Coriano ricorda il suo Sic con una fiammata lunga 58 secondi

In tanti per ricordare Marco Simoncelli con l'accensione straordinaria del monumento "Ogni domenica". Sul podio del Sic fiori e biglietti lasciati dalla gente per il campione di MotoGp. "Non basterà una vita per dimenticarti, continua a sgasare in cielo"

La fiamma lunga 3 metri esplode e divampa nell'aria. Sono le 18.58 in punto ed è come se anche il cielo sopra Coriano e l'aria dolce di una primavera fuori stagione volessero ricordare quel ragazzo tanto veloce, Marco Simoncelli, a due anni dalla morte. All'imbrunire, per 58 secondi, il fuoco di Sic si è riacceso. Una fiammata commemorativa voluta dal Comune di Coriano in via straordinaria per ricordare il pilota MotoGp che ha perso la vita il 23 ottobre del 2011 in Malesia. Circa 200 persone sono arrivate nel centro del paese per assistere alla fiammata divampata dall'opera, chiamata "Ogni Domenica", dalla quale (ogni domenica appunto) parte la fiamma del Sic.

Davanti all'opera, realizzata da Arcangelo Sassolino e donata dalla Dainese in ricordo di Marco e di tutti i piloti che stanno insegnando agli angeli come si impenna, mercoledì sera in un composto silenzio si è ritrovata tanta gente. Presente il sindaco e le autorità del piccolo Comune, ma anche semplici fans e chi aveva conosciuto Simoncelli. Oggi, durante tutta la giornata la gente alla spicciolata ha lasciato mazzi di fiori sul podio del campione che sorge di fronte alla chiesa dove due anni fa, tra una folla immensa, erano stati celebrati i funerali del pilota. Tanti fiori e piante con biglietti e messaggi per "Sic". Su un mazzolino di fiori è stato poggiato, in una busta bianca, il messaggio di un amico: "Sono due anni che ci manchi, non riesco a credere che non sei più con noi". Su un altro c'è scritto: "Non basterà una vita per dimenticarti". E ancora: "Continua a sgasare in cielo". In alto sul podio, è stata sistemata la corona di fiori dei "58 Boys". Verso le 18.30, la gente si è radunata davanti al monumento e in silenzio ha atteso e guardato il fuoco correre verso il cielo.

''Quel fuoco è passione - ha ricordato il Comune annunciando l'iniziativa straordinaria di mercoledì 23 ottobre - che Marco ha lasciato nel cuore di tutti i corianesi e non solo''. "58" secondi in cui è sceso un solenne silenzio rotto solo alla fine della fiammata da un applauso scrosciante e dal rombo delle moto di un gruppo di ragazzi amici e ammiratori di Simoncelli. Tante le iniziative che in questi due anni sono state messe in campo per ricordare il pilota. I genitori, Paolo e Rossella Simoncelli, hanno creato una fondazione dedicata al figlio per onorare degnamente la memoria di Sic e il Misano World Circuit ha preso il suo nome. Infine domenica 17 novembre allo Stadio Tardini di Parma la Nazionale Cantanti e la formazione "Amici del Sic", che avrà come capitano del team Valentino Rossi, si sfideranno alle 15 in una partita. L'iniziativa ha lo scopo di raccogliere fondi per la realizzazione di un centro diurno per disabili a Coriano, un progetto sostenuto dalla Fondazione Marco Simoncelli Onlus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Tenta il gesto estremo sui binari del treno, salvata appena in tempo dai carabinieri

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

Torna su
RiminiToday è in caricamento