Marijuana "fai da te" e cocaina, i carabinieri arrestano il pusher

Il garage del 47enne trasformato in una serra super tecnologica per la coltivazione dello stupefacente

Nella giornata di martedì i carabinieri della Stazione di Bellaria hanno arrestato un 47enne del posto pizzicato, in flagranza, con una serra super tecnologica di marijuana e 40 grammi di cocaina. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, era stato fermato dai militari dell'Arma mentre si trovava al volante della propria auto e, sebbene tutto fosse in regola, l'eccessivo nervosismo ha insospettito la pattuglia che ha deciso per un'approfondita perqusizione. Nel vano porta oggetti è così spuntato un involucro con 10 grammi di "neve" e, il controllo, è stato quindi esteso anche all'abitazione del bellariese dove è arrivata la vera sorpresa. I carabinieri hanno infatti scoperto ulteriori 33 grammi di cocaina, occultati in un borsone riposto nella camera da letto, oltre a tutto il materiale per confezionare le dosi. Il garage, invece, era stato adibito a serra con le pareti accuratamente coibentate e le luci apposite per far crescere rigogliosamente le piante di marijuana. Dopo una notte in camera di sicurezza, il 47enne è stato processato per direttissima e il giudice, dopo aver convalidato il fermo, lo ha condannato a 2 anni e 9 mesi di reclusione con la sospensione della pena e una multa di 12500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso a tre col transessuale finisce a sassate, nei guai coppia di fidanzati

  • Metromare, ufficializzate le tariffe della tratta Rimini-Riccione

  • L'autobus fa salire i passeggeri alla fermata e una macchina lo tampona in pieno

  • Trasporto pubblico, gli autisti incrociano le braccia

  • Mare d'inverno, chiringuito e cupole sulla spiaggia di Riccione

  • I migliori pasticceri d'Italia secondo il Gambero Rosso: c'è anche un riminese

Torna su
RiminiToday è in caricamento