Maxi rissa a Marina Centro, "scene da far west": spuntano cocci di vetro e un coltello

Il parapiglia scatenato all'alba di sabato, nella zuffa spuntano coltelli e cocci di bottiglia

Una violenta rissa, nella qual esono spuntati cocci di bottiglia ed un coltello, si è scatenata nella primissima mattinata di sabato a Marina Centro nei pressi de Caffè delle Rose. Nello scontro sono venuti alle mani otto cittadini di nazionalità straniera, prima che intervenissero le Volanti della polizia di Stato a riportare la calma. Gli animi si sono accesi intorno alle 7.30 quando, per motivi ancora in corso di accertamento, sono iniziati a volare i primi cazzotti e, nella mischia, è andata in frantumi la vetrina del locale.

"Sembrava il far west", racconta il barista. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, gli individui si trovavano sediti sui tavoli all'esterno del bar, quando improvvisamente hanno cominciato a discutere. Sono spuntati pezzi di bottiglie di vetro rotte ed un coltello. Immediato l'allarme al 113. Sul posto sono arrivate le Volanti. Tre quelli identificati perché all’arrivo della polizia la maggior parte si è data alla fuga. Tre i feriti tra cui un poliziotto che ha riportato lesioni giudicate guaribili in 12 giorni.

La Polizia ha quindi arrestato un marocchino di 23 anni residente a Milano, già con precedenti per resistenza e lesioni nei confronti di un agente di polizia, danneggiamento aggravato e lesioni gravi nei confronti di un cittadino ro. Quest’ultimo medicato in Pronto soccorso ne avrà per 20 giorni è stato a sua volta arrestato per residenza e lesioni in quanto ha rottoo due denti al giovane marocchino ed è stato denunciato a piede libero perché trovato in possesso di un coltello da cucina con la lama di 30 centimetri.

Stando alle indagini dei poliziotti, che hanno visionato le immagini di video sorveglianza del locale, (coordinati dal pubblico ministero Luca Bertuzzi) tutto sarebbe successo a causa del litigio tra il rumeno, residente e Rimini e il marocchino. Gli altri, tra cui un amico del rumeno identificato in Questura, sarebbero intervenuti solo per dividerli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento