Minacce via Facebook, denunciato un riccionese

E' sfociata con una denuncia una polemica tra due riccionesi nata sul gruppo di Facebook "Come vorremmo la nostra Riccione". Nei guai è finito un 56enne, che dovrà rispondere dell'accusa di minacce

E' sfociata con una denuncia una polemica tra due riccionesi nata sul gruppo di Facebook "Come vorremmo la nostra Riccione". Nei guai è finito un 56enne, che dovrà rispondere dell'accusa di minacce. I due erano intervenuti sulle polveri sottili e argomentazioni pro e contro il Trasporto Rapido Costiero. Ad un certo punto i due hanno avuto una conversazione online privata nel corso della quale il 56enne ha minacciato di morte l'utente più giovane, 31 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla bacheca del gruppo il ragazzo ha annunciato che avrebbe sporto querela alla Polizia contro uno degli iscritti al gruppo. Gli investigatori sono riusciti nei giorni scorsi ad arrivare all'identità del 56enne dopo aver ottenuto da Facebook la possibilità di acquisire i file di creazione del nickname.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Bonus bici: è boom di vendite di biciclette, ma non per tutti

  • Ecco la nuova spiaggia di Rimini: 18 metri quadri a ombrellone, apertura fino alle 22 e ok al delivery

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Discoteche, il mondo della notte si reinventa e punta alla riapertura

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

Torna su
RiminiToday è in caricamento