Misano, 19enne 'beccato' al volante drogato e senza patente

Nella notte di venerdì durante il servizio di vigilanza del territorio una pattuglia della Polizia Municipale di Misano ha fermato un'auto con a bordo un 19enne di Milano che circolava senza patente

Nella notte di venerdì durante il servizio di vigilanza del territorio una pattuglia della Polizia Municipale di Misano ha fermato un'auto con a bordo un 19enne di Milano che circolava senza patente di guida perchè mai conseguita. Gli agenti notando gli strani comportamenti del conducente e della ragazza trasportata (in Riviera come lavoratrice stagionale presso un albergo di Riccione) si sono accorti che entrambi erano sotto l'effetto di droghe. Ispezionando la vettura hanno rinvenuto 2 involucri contenti rispettivamente 2 grammi di hashish e 0.5 grammi di cocaina.

DENUNCIATI - I due giovani sono stati denunciati per uso di sostanze stupefacenti. Il conducente, condotto in ospedale per  sottoporsi al prelievo delle urine, è stato denunciato per guida senza patente e sotto effetto di sostanze psicotrope. Gli agenti hanno provveduto al sequestro della droga, di un pacco di cartine e di una scatola di metallo per la frantumazione dell’hashish.

FERMATO UN PLURIPREGIUDICATO - Il 30 agosto, invece, in seguito ad un sorpasso pericoloso gli agenti hanno fermato un pluripregiudicato di Bari a bordo della sua Audi A4. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per furto, ricettazione, evasione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti stava guidando con la patente revocata. In due anni era stato denunciato 4 volte per guida senza patente, per cui la Polizia misanese ha provveduto a ridenunciarlo sottoponendo l’auto a sequestro penale preventivo al fine di evitare la reiterazione del reato.
 A seguito dell'ispezione del veicolo gli agenti hanno rinvenuto un  "grimaldello" (strumento di effrazione) che è costato al soggetto, avente già precedenti specifici, il sequestro dell’attrezzo e la denuncia per detenzione di  strumenti di effrazione.

I CONTROLLI ESTIVI - Durante l’estate la Polizia locale ha periodicamente eseguito controlli stradali effettuando servizi mirati contro la guida in stato di ebbrezza,  sia nelle ore serali, sia in quelle notturne ritirando 20 patenti, 5 delle quali per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. L’altro fronte su cui sono stati notevolmente impegnati gli agenti è stato quello della prevenzione e contrasto del fenomeno dell’abusivismo commerciale, effettuando pattugliamenti sia in divisa sia in borghese. Durante i tre mesi estivi giugno, luglio e agosto sono stati posti sotto sequestro quasi 9000 pezzi  tra capi di abbigliamento e bigiotteria, per un valore di circa 28,000 euro. Sono state condotte anche operazioni di polizia che hanno portato alla denuncia di diversi venditori abusivi trovati in possesso di materiale contraffatto, in particolare borse, capi d’abbigliamento, occhiali e orologi.

Soddisfatto per il lavoro condotto il vicesindaco e assessore alla Polizia Municipale, Fabrizio Piccioni: “Pur essendo passato il periodo di Ferragosto, particolarmente delicato, gli agenti della Municiapale attraverso queste operazioni dimostrano quanto sia costante e attento il presidio del nostro territorio”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

Torna su
RiminiToday è in caricamento