Dopo la protesta dei negozianti per il Natale al buio interviene il sindaco

Stefano Giannini, primo cittadino di Misano Adriatico: "Comprendo la delusione, spendiamo meno in luminarie anche perchè riteniamo che Natale non sia solo luci ma soprattutto attenzione al sociale"

E' il sindaco di Misano, Stefano Giannini, a replicare ai commercianti della città che, nei giorni scorsi, si sono lamentati per un Natale al buio e povero di venti. “Comprendo la delusione dei commercianti che operano via Repubblica a monte della ferrovia per la ritardata accensione delle luminarie natalizie - ha spiegato il primo cittadino. - Per le luci di Natale, a seconda della qualità e quantità delle stesse, è possibile spendere 50 oppure 30 oppure 10 ma anche meno se si ha pazienza e ci si accontenta del fatto che il montaggio venga effettuato successivamente ad altri Comuni. Ecco a Misano  abbiamo fatto  sempre quest’ultima scelta anche perché in quasi tutti gli altri Comuni del territorio, le luminarie le pagano in tutto o in parte gli operatori stessi mentre a Misano è invece l’Amministrazione che si fa carico dell’intero costo. Questo perché il Comune conosce le difficoltà in cui versa il piccolo commercio locale. Così, abbiamo dovuto dare delle priorità. Come è già successo anche in altri anni la settimana scorsa era attiva l’illuminazione solo nella parte a mare di via Repubblica perché in quel tratto, domenica si svolgevano due eventi: l’accensione dell’albero di Natale in collaborazione con il Comitato Misano Mare e la sfilata dei “babbi natale in Harley Davidson” in collaborazione con Riccione Chapter che ha versato un assegno di beneficenza all’associazione “Io centro”". 

"Ecco, a Misano spendiamo meno in luminarie anche perchè riteniamo che Natale non sia solo luci ma soprattutto attenzione al sociale - prosegue Giannini - al quale in questi giorni il Comune dedica particolare riguardo con quasi un centinaio di sostanziosi pacchi alimentari per le famiglie più bisognose ed il sostegno alle numerose associazioni di volontariato.  Ritornando al discorso delle critiche, comunico comunque che domani anche a monte della ferrovia le luci saranno completate. Quanto al programma delle iniziative ci sembra adeguato alle caratteristiche di Misano, con molto spazio alle iniziative del volontariato, ai presepi, ai bambini. Certo, si può fare di più e meglio ed è giusta la richiesta di maggior coinvolgimento degli operatori. Però spesso si dimentica che non è Natale il periodo clou delle nostre iniziative bensì l’estate quando sono in programma eventi di caratura internazionale come i mondiali motogp e superbike oppure il WDW Ducati. Kermesse realizzate certo in collaborazione con altri, ma se da anni riusciamo a tenerli a Misano ed a gestirli bene, un po’ di  impegno (non solo economico) e di capacità organizzativa e di relazione del Comune va riconosciuto”.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto in A14, auto tampona Tir e rimane incastrata sotto il camion

  • Cronaca

    Traffico di baby calciatori dall'Africa, nei guai procuratore di Santarcangelo

  • Cronaca

    "La mia squadra viene qui e ti uccide", notte di terrore per noto ristoratore

  • Cronaca

    Dopo la rapina fuggono in taxi, caccia a uno dei malviventi

I più letti della settimana

  • Tragedia sfiorata nella cava abbandonata, due 26enni al "Bufalini"

  • Trovato esanime in mezzo alla strada, ragazzino lotta tra la vita e la morte

  • "La mia squadra viene qui e ti uccide", notte di terrore per noto ristoratore

  • Mare inquinato: tuffi vietati nella zona a sud del porto di Riccione

  • Anziana picchiata nella casa protetta muore dopo tre settimane di agonia

  • Tragedia sulla battigia, perde la vita durante un tuffo in mare

Torna su