Misano, in tanti alla passeggiata per immaginare il lungomare del futuro

L'iniziativa è partita con una breve presentazione a cui ha fatto seguito la passeggiata di ricognizione sul lungomare

Si sono presentanti tanti misanesi sabato mattina per partecipare alla passeggiata collettiva per immaginare il lungomare del futuro di Misano. L'iniziativa è partita con una breve presentazione a cui ha fatto seguito la passeggiata di ricognizione sul lungomare.

L’idea era quella di vedere e toccare con mano i punti di forza e di debolezza dell’area del lungomare con l’obiettivo di lanciare un progetto condiviso di rigenerazione degli spazi pubblici e degli edifici privati esistenti. La riqualificazione e la rigenerazione sono obiettivi ambiziosi e complessi da raggiungere, ma verso i quali nel medio e lungo termine è necessario muoversi con convinzione, come indica con chiarezza la nuova legge regionale sull’urbanistica.

"La passeggiata, creata nell’ambito del progetto partecipativo “Misano insieme rigeneriamo il lungomare”, è in linea con la strategia del nuovo piano urbanistico, in avanzata fase di elaborazione, tesa a fare di Misano un Comune accogliente, ospitale e sostenibile, sia ambientalmente che socialmente", informa l'amministrazione comunale.

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Le 'polpette di mammà' come a casa: la prima polpetteria della Romagna apre a Rimini

  • Fioritura di alghe, il mare di Rimini si tinge di rosso

  • Tremendo frontale, due feriti in gravi condizioni dopo lo schianto

  • Torna in mare il "Brilla&Billy", lo yacht di Lucio Dalla per anni in darsena a Rimini

  • Autovelox sulla SS16, il comune di Bellaria mette il "punto" sui limiti di velocità

  • Maturità 2019, tutti i diplomati del liceo scientifico Einstein: tanti i "bravissimi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento