giovedì, 17 aprile 10℃

Neve, 400 milioni di danni in Emilia Romagna

I danni della nevicata di febbraio, che ha colpito in particolare i territori della Romagna, ammontano in tutta la regione a 396.557.055 euro secondo la stima che i responsabili degli Enti locali

Redazione17 aprile 2012

I danni della nevicata di febbraio, che ha colpito in particolare i territori della Romagna, ammontano in tutta la regione a 396.557.055 euro secondo la stima che i responsabili degli Enti locali hanno inoltrato al direttore dell’Agenzia per la Protezione civile, e le amministrazioni locali per fronteggiare spese straordinarie come la salvaguardia della pubblica incolumità e la prima sistemazione degli sfollati hanno già impegnato 76.000.000 euro, senza contare i danni a edifici e infrastrutture.

A tracciare il quadro della situazione è l’assessore regionale alla Protezione civile, Paola Gazzolo, rispondendo in Aula durante il question time a una interrogazione sul tema dei consiglieri del Pdl Marco Lombardi e Luca Bartolini. L’Emilia-Romagna, ricorda l’assessore, per tramite della Protezione civile aveva subito autorizzato un primo concorso finanziario urgente da 600.000 euro per le province di Forlì-Cesena e di Rimini, a cui è seguito poi un nuovo rendiconto per un importo complessivo di 786.981,05 euro, ma sarà fondamentale soprattutto l’attivazione da parte della Commissione europea, su richiesta del Governo, del Fondo di solidarietà europeo, a cui potranno ricorrere in totale undici regioni in tutta Italia. L’invio della richiesta da parte del Governo, assicura Gazzolo, è “ormai prossimo”.

Annuncio promozionale

Il consigliere Lombardi si è dichiarato “tecnicamente soddisfatto” della risposta ma ha sottolineato come “manchino ancora tempi e termini certi entro cui arriveranno questi contributi”, quando invece una programmazione certa, ha ribadito, “è necessaria sia per gli enti locali che per gli operatori privati, per cui l’attesa è un ulteriore danno”.

Marco Lombardi
neve

Commenti