Notte di liti a Cattolica: tra amici e fidanzati

Il primo intervento è stato effettuato intorno alle 22, quando un individuo al 112 ha segnalato di esser stato aggredito con un pugno al volto da un conoscente nei pressi di un bar

Redazione 18 marzo 2012

Due liti nel giro di poche ore nel mirino dei Carabinieri della Tenenza di Cattolica. Il primo intervento è stato effettuato intorno alle 22, quando un individuo al 112 ha segnalato di esser stato aggredito con un pugno al volto da un conoscente nei pressi di un bar. Gli uomini dell'Arma hanno trovato l’uomo da solo, invitandolo a recarsi presso il pronto soccorso e poi in sede per sporgere eventuale denuncia querela. Ma l'uomo ha scelto di non denunciare il fatto.

Annuncio promozionale

Poco dopo le 3 gli uomini dell'Arma sono intervenuti in piazza Curiel, dove era stata segnalata al 112 una lite in corso. Nella circostanza è stato individuato un uomo insanguinato ad una mano. I Carabnieri hanno accertato che lo stesso, poco prima, dopo aver litigato con la fidanzata, aveva dato un pugno alla vetrina di un negozio. L’ambulanza del “118”, fatta intervenire dai militari, ha provveduto a trasportare il soggetto al pronto soccorso di Cattolica per le medicazioni del caso.

Cattolica
violenza

Commenti