Nuovamente arrestato il ladro di profilattici, era evaso dai domiciliari

L'uomo è stato notato da una pattuglia della polizia mentre passeggiava tranquillamente in viale regina Margherita invece di essere rinchiuso nella propria abitazione

Sarebbe dovuto essere agli arresti domiciliari, dopo la condanna per tentato furto di profilattici in un distributore automatico avvenuta lunedì scorso, ma invece era tranquillamente a spasso. Nuovi guai per il malvivente 32enne, di origini campane, che nel primo pomeriggio di mercoledì è stato sorpreso dagli agenti di una Volante della Questura, gli stessi intervenuti sul tentato furto all'esterno della parafarmacia, mentre passeggiava tranquillamente in viale regina Margherita. Alla vista della pattuglia, il 32enne ha cercato di nascondersi dietro una vettura parcheggiata in strada ma, la manovra, non ha fatto altro che insospettire ancora di più gli agenti che lo hanno bloccato. Per il campano, al quale la prima volta il giudice aveva concesso il beneficio dei domiciliari, sono scattate le manette per evasione e, dopo gli accertamenti di rito in Questura, è stato trasferito nel carcere dei "Casetti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

  • Banda del bancomat in azione, malviventi messi in fuga dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento