Nuovi documenti originali entrano a far parte degli archivi panziniani

Grazie alla generosa donazione della Signora Dianella Malaguti acquisite due lettere autografe di Alfredo Panzini del 1930

Lo scorso sabato presso Casa Finotti, a conclusione del convegno "Dopo di lui il diluvio: Alfredo Panzini a 80 anni dalla morte", organizzato dall'Accademia Panziniana con la partecipazione dei proff. Marco Antonio Bazzocchi e Alesandro Scarsella, la Signora Dianella Malaguti di Santarcangelo di Romagna ha donato all'Accademia Panziniana alcuni documenti originali appartenenti alla sua famiglia, la cui abitazione è stata all’epoca casa del medico personale di Alfredo Panzini, ed inerenti allo scrittore.
 
Si tratta di due lettere autografe di Alfredo Panzini del 1930, una scritta a Bellaria e l'altra a Roma, una cartolina indirizzata al figlio Piero nel 1950, una cartolina della Casa Rossa innevata scritta dallo stesso Piero nel 1953 e un biglietto autografo, sempre del figlio, del 1954; a questi si aggiunge l'opuscolo di Salvatore Montanari, "Al Firi d' Santarcanzal" del 1932. L'Accademia, nella figura del Presidente Flavio Ferranti, una volta ricevuti ne ha fatto donazione alla Città di Bellaria Igea Marina, affinchè i materiali siano conservati presso l'Archivio Panziniano che ha sede nella Biblioteca Comunale intitolata allo stesso scrittore.

Potrebbe interessarti

  • I 7 migliori borghi medievali da visitare in Romagna

  • Come pulire la lavastoviglie con bicarbonato, aceto e limone

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Smagliature addio! Come liberarti di questi inestetismi

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere carbonizzato nell'auto che ha preso fuoco in A14

  • Auto in fiamme in A14, il guidatore muore carbonizzato nell'abitacolo

  • Ritrovato cadavere a soli 26 anni, la Procura indaga sul decesso

  • Tragedia sulla strada, scooterista perde la vita in un drammatico incidente

  • "Ho visto l'abitacolo esplodere", i testimoni raccontano il dramma dell'A14

  • Il Cocoricò non riaprirà: fallita la società che gestiva la discoteca

Torna su
RiminiToday è in caricamento