Dalla demolizione dell'ex bar nuovi parcheggi per motorini in piazza Malatesta

Una nuova disponibilità di sosta che sarà ulteriormente ampliata una volta terminati i lavori di sistemazione dell’area della piazza che si è liberata con la demolizione delle opere abusive dell’ex bar Tricheco

Saranno 85 i nuovi stalli per la sosta di moto e ciclomotori che, in corso di realizzazione già, andranno ad implementare la disponibilità di parcheggio per i mezzi a due ruote su piazza Malatesta oggetto in questi giorni di risistemazione dopo che è iniziata la fase di smantellamento delle strutture del cantiere del Teatro Galli e la riorganizzazione della viabilità. Gli 85 nuovi parcheggi – a cui se ne aggiungono due riservati allo scarico e carico delle merci – in corso di realizzazione sul fronte nord della piazza, andranno a aumentare la dotazione di sosta delle due ruote del 20% rispetto alla situazione pregressa.  Una nuova disponibilità di sosta che sarà ulteriormente ampliata una volta terminati i lavori di sistemazione dell’area della piazza che si è liberata con la demolizione delle opere abusive dell’ex bar Tricheco, il cui progetto, parte integrante del più vasto intervento legato alla riqualificazione di questo quadrante della città, prevede la realizzazione di una fascia verde riqualificata, studiata cromaticamente come verde ornamentale, e numerosi nuovi stalli per motorini a servizio del centro storico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

  • Banda del bancomat in azione, malviventi messi in fuga dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento