Open Culture, gli studenti guide d'eccezione nel museo della città

Ogni ragazzo illustrerà l’opera che ha selezionato in base alla propria sensibilità e che ha poi indagato approfondendone gli aspetti più intriganti

Open Culture è l’evento che i Musei Comunali di Rimini con l’Istituto Tecnico Statale per il Turismo “Marco Polo” e il Liceo Linguistico “G. Cesare-M.Valgimigli” propongono sabato 27 e domenica 28 aprile a coronamento di progetti di Alternanza Scuola Lavoro dell’anno scolastico 2018-19 che hanno coinvolto i ragazzi nella conoscenza diretta dei luoghi della cultura di Rimini e nella progettazione di un evento per la cittadinanza. Gli studenti della classe VB dell’ITT Marco Polo nella giornata di sabato 27, dalle 9,30 alle 13 e dalle 16 alle 19, animeranno le sale del Museo della Città ”Luigi Tonini” accompagnando il pubblico in un percorso di visita che si snoda lungo la Sezione medievale e moderna: ogni ragazzo illustrerà l’opera che ha selezionato in base alla propria sensibilità e che ha poi indagato approfondendone gli aspetti più intriganti.

L’iniziativa si pone a conclusione del progetto “Sentinella… figura polivalente nell'ambito turistico culturale del territorio”, coordinato dall’insegnante Pamela Ferracuti e avviato nell’anno scolastico  2016/2017. Un progetto che ha visto negli anni gli studenti coinvolti in più eventi culturali, quali il Festival del Mondo Antico e la Biennale del Disegno, in cui hanno avuto modo di sperimentarsi nell’accoglienza del pubblico, nella promozione anche attraverso i social, nell’elaborazione di itinerari di visita, nella redazione di schede dell’opera d’arte. È incentrato sul Teatro “Amintore Galli” il progetto “La tutela e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico” ideato dall’insegnante Irina Imola, tutor del progetto e realizzato dalla classe IV EL del Liceo Linguistico “Cesare-Valgimigli”, in sinergia con i Musei Comunali di Rimini e con l’Ufficio Teatro. Le attività hanno visto direttamente protagonisti i ragazzi nell’ottica del perseguimento di obiettivi fondamentali tra cui la sensibilizzazione alla conoscenza, al rispetto e alla valorizzazione del patrimonio culturale, indagando e scoprendo gli aspetti professionali delle figure che operano nei settori di specifica competenza.

Gli studenti, preparati anche attraverso la partecipazione a diversi momenti formativi, quali gli incontri del ciclo “Impara l’Arte” o la conferenza di Renata Curina nell’ambito di “Mente locale”, sabato 27 e domenica 28 aprile dalle 10 alle 13 saranno a disposizione del pubblico interessato a conoscere il Teatro. Dal foyer alla Sala Ressi, dal loggione alla platea, i ragazzi si porranno nei panni di guide conducendo un percorso di visita che illustrerà ai partecipanti, anche in piccoli gruppi, la storia del Teatro e le vicissitudini fino alla recente ricostruzione. L’iniziativa si avvale del contributo anche di un altro dei tanti progetti di ASL cui i Musei Comunali collaborano: la grafica della promozione è stata curata da una studentessa della classe IIIE dell’ISISS “Luigi Einaudi”, corso di Operatore Grafico.

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

  • Caldo in auto: ecco come viaggiare freschi

I più letti della settimana

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Smontano la cassaforte nella stanza dell'hotel e fuggono con 40mila euro di gioielli

Torna su
RiminiToday è in caricamento