Open Culture, gli studenti guide d'eccezione nel museo della città

Ogni ragazzo illustrerà l’opera che ha selezionato in base alla propria sensibilità e che ha poi indagato approfondendone gli aspetti più intriganti

Open Culture è l’evento che i Musei Comunali di Rimini con l’Istituto Tecnico Statale per il Turismo “Marco Polo” e il Liceo Linguistico “G. Cesare-M.Valgimigli” propongono sabato 27 e domenica 28 aprile a coronamento di progetti di Alternanza Scuola Lavoro dell’anno scolastico 2018-19 che hanno coinvolto i ragazzi nella conoscenza diretta dei luoghi della cultura di Rimini e nella progettazione di un evento per la cittadinanza. Gli studenti della classe VB dell’ITT Marco Polo nella giornata di sabato 27, dalle 9,30 alle 13 e dalle 16 alle 19, animeranno le sale del Museo della Città ”Luigi Tonini” accompagnando il pubblico in un percorso di visita che si snoda lungo la Sezione medievale e moderna: ogni ragazzo illustrerà l’opera che ha selezionato in base alla propria sensibilità e che ha poi indagato approfondendone gli aspetti più intriganti.

L’iniziativa si pone a conclusione del progetto “Sentinella… figura polivalente nell'ambito turistico culturale del territorio”, coordinato dall’insegnante Pamela Ferracuti e avviato nell’anno scolastico  2016/2017. Un progetto che ha visto negli anni gli studenti coinvolti in più eventi culturali, quali il Festival del Mondo Antico e la Biennale del Disegno, in cui hanno avuto modo di sperimentarsi nell’accoglienza del pubblico, nella promozione anche attraverso i social, nell’elaborazione di itinerari di visita, nella redazione di schede dell’opera d’arte. È incentrato sul Teatro “Amintore Galli” il progetto “La tutela e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico” ideato dall’insegnante Irina Imola, tutor del progetto e realizzato dalla classe IV EL del Liceo Linguistico “Cesare-Valgimigli”, in sinergia con i Musei Comunali di Rimini e con l’Ufficio Teatro. Le attività hanno visto direttamente protagonisti i ragazzi nell’ottica del perseguimento di obiettivi fondamentali tra cui la sensibilizzazione alla conoscenza, al rispetto e alla valorizzazione del patrimonio culturale, indagando e scoprendo gli aspetti professionali delle figure che operano nei settori di specifica competenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli studenti, preparati anche attraverso la partecipazione a diversi momenti formativi, quali gli incontri del ciclo “Impara l’Arte” o la conferenza di Renata Curina nell’ambito di “Mente locale”, sabato 27 e domenica 28 aprile dalle 10 alle 13 saranno a disposizione del pubblico interessato a conoscere il Teatro. Dal foyer alla Sala Ressi, dal loggione alla platea, i ragazzi si porranno nei panni di guide conducendo un percorso di visita che illustrerà ai partecipanti, anche in piccoli gruppi, la storia del Teatro e le vicissitudini fino alla recente ricostruzione. L’iniziativa si avvale del contributo anche di un altro dei tanti progetti di ASL cui i Musei Comunali collaborano: la grafica della promozione è stata curata da una studentessa della classe IIIE dell’ISISS “Luigi Einaudi”, corso di Operatore Grafico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Bonus bici: è boom di vendite di biciclette, ma non per tutti

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Contributi a fondo perduto per migliorare e modernizzare negozi, bar e ristoranti

  • Covid-19, altri 19 guariti. Cinque nuovi contagiati: i positivi totali sono 163

Torna su
RiminiToday è in caricamento