Lavora sul tetto di una casa e urta i cavi elettrici, operaio rimane folgorato

Colpito dalla scarica elettrica, l'addetto è precipitato a terra dove è stato soccorso dal personale del 118

Grave infortunio sul lavoro, nel pomeriggio di mercoledì, a Sant'Antimo di San Leo con un uomo rimasto folgorato da una scarica elettrica. L'incidente è avvenuto verso le 16 quando, per cause ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri della Compagnia di Novafeltria intervenuti sul posto, l'operaio 50enne di una ditta di Novafeltria è salito su un carrello elevatore eseguire alcuni lavori sul tetto di una casa. Secondo le prime ricostruzioni, col cestello avrebbe urtato i cavi elettrici che corrono sopra l'abitazione e, dopo essere rimasto folgorato, è precipitato a terra facendo un volo di diversi metri. Sul posto sono accorsi i mezzi del 118, ambulanza e auto medicalizzata, coi sanitari che hanno stabilizzato l'uomo per poi trasportarlo col codice di massima gravità all'Infermi di Rimini.

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • L'appello di una famiglia : "Aiutateci a ritrovare Greta"

I più letti della settimana

  • Fioritura di alghe, il mare di Rimini si tinge di rosso

  • Frontale sulla Tolemaide, due motociclisti finiscono nel fosso

  • Santarcangelo, Amazon ufficializza l'apertura del nuovo deposito: in arrivo 120 posti di lavoro

  • Il folle inseguimento per le strade si conclude nel cuore dell'isola pedonale

  • Investita mentre attraversa lo svincolo, pedone in gravi condizioni

  • Torna in mare il "Brilla&Billy", lo yacht di Lucio Dalla per anni in darsena a Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento