Ospedale sold out: "Cardiopatici lasciati ore sulle barelle in attesa di un posto letto"

Giornata di passione per i malati utenti che hanno dovuto ricorrere alle cure dell'Infermi che ha registrato un numero accessi inconsueti nella prima mattinata

Sono 24 le ore di passione di una paziente rimasta in attesa in pronto soccorso a Rimini che le venisse trovato un posto letto in cardiologia dopo un improvviso malore. Il calvario della 67enne è iniziato nella giornata di martedì quando, arrivata nel nosocomio di Santarcangelo per effettuare delle analisi necessarie ai suoi seri problemi di cardiopatica, ha accusato un malore. Con gli esami di laboratorio che evidenziavano una situazione molto borderline, la signora è stata quindi portata in ambulanza all'Infermi dove, però, non è stato possibile ricoverarla nel reparto e, allo stesso tempo, diverse altre persone erano nella sua stessa situazione. Per i pazienti, lasciati in pronto soccorso tutta la notte e fino al tardo pomeriggio di mercoledì, tanti i disagi che si sono andati a sommare ai problemi di salute.

Dall'Ausl fanno sapere che i problemi denunciati sono ascrivibili a un momento particolare in quanto "il picco dell'influenza si sta registrando proprio in questi giorni con moltissimi nuovi casi, dovuti all'abbassarsi delle temperature, che hanno portato a un numero elevato di accessi. Allo stesso tempo, nella mattinata di mercoledì nell'arco di poco tempo ci sono stati 10 accessi in codice rosso al pronto soccorso. Per tutti si è trattato di problemi respiratori o ictus che hanno reso necessario il tempestivo intervento di tutto il personale del reparto in quanto si trattava di casi estremamente urgenti con pazienti in pericolo di vita. Nel corso della giornata, comunque, la situazione si è andata lentamente normalizzando e nel pomeriggio si è tornati alla normalità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento