Palo e pusher catturati mentre vendevano stupefacenti sul lungomare

Notati da una pattuglia della polizia di Stato, sono stati bloccati insieme all'acquirente

Ancora episodi di spaccio sul lungomare di Rimini, nei pressi di due noti locali sul porto, con gli agenti della polizia di Stato che, nella notte tra giovedì e venerdì, hanno arrestato un pusher e il suo palo. Verso le 23 una pattuglia delle Volanti è transitata sul lungomare Tintori e, davanti al Bango 5, hanno notato due giovani nigeriani che venivano avvicinati da un ragazzo. Dopo aver confabulato tra loro, uno degli stranieri ha fatto da palo mentre, il secondo, ha estratto un involucro per consegnarlo all'acquirente. Entrate in azione, le divise hanno bloccato il trio e, mentre l'italiano è stato segnalato in Prefettura come assuntore, i nigeriani sono stati perquisiti e trovati in possesso di varie dosi di marijuana e 260 euro in contanti ritenuti il provento dello spaccio. Portati in Questura, è emerso che si trattava di un 26enne ed un 22enne, quest'ultimo già noto alle forze dell'ordine per reati analoghi. Dopo una notte in camera di sicurezza, i nigeriani sono stati processati per direttissima e condannati a 8 mesi di reclusione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Il Sudtirol si dimostra cinico nella sua tana: ko di misura per il Rimini

  • Cronaca

    Lavoratori irregolari o in nero nel territorio riminese: maxi operazione della Finanza

  • Cronaca

    Ruba una damigiana di vino e spintona il proprietario: arrestato e condannato a 2 anni

  • Sport

    Superbike, Rinaldi in rimonta porta la V4 al nono posto. Inizio prudente per Delbianco

I più letti della settimana

  • Litiga con la compagna e si da fuoco davanti a lei, in gravi condizioni al "Bufalini"

  • Apre un nuovo supermercato, si cercano dipendenti: un Job Day per selezionare 50 persone

  • Incidente durante la Messa, sacerdote finisce al pronto soccorso

  • I vicini non lo vedono uscire di casa, aprono la porta e lo trovano cadavere

  • Il trasporto è troppo eccezionale, la barca rimane incastrata nella curva

  • Titolare di agenzia viaggi scappa coi soldi dei clienti

Torna su
RiminiToday è in caricamento