Patto di luce, i diritti umani raccontati in musical

Al Teatro Leo Amici successo per l’opera del regista Carlo Tedeschi

Si torna indietro nel tempo nel musical Patto di luce – per la pace e i diritti umani, un’opera del regista Carlo Tedeschi che sceglie di raccontare i valori universali della pace e dell’amore attraverso le difficoltà e la presa di coscienza di una tribù primitiva, simbolo dell’umanità. Lo spettacolo, che aveva debuttato nel 2010 Lyrick Theatre di Assisi, in questi anni ha visto in platea oltre 17mila spettatori, e adesso è in scena con un nuovo allestimento al Teatro Leo Amici di Monte Colombo, ogni domenica alle 16, fino al 29 aprile.

In scena 40 artisti, tra acrobati, ballerini, attori e cantanti, trasporteranno in una magnifica leggenda dove una pastorella è alla ricerca dei perché sulla vita, sulla schiavitù sull’odio e sull’amore. Un Saggio Sciamano risponderà ai suoi interrogativi sino a portarla alla consapevolezza dei diritti umani e la pace.

ACQUISTA QUI I BIGLIETTI PER LO SPETTACOLO A PREZZI SCONTATI

Lo spettacolo, scritto e diretto da Carlo Tedeschi, costituisce una rappresentazione allegorica e ambientata 12 mila anni fa, di quanto sancito dalla più grande assise internazionale: esso propone un cammino verso l’importanza e necessità della pace da parte delle tribù primitive che ne sono protagoniste e la crescita della consapevolezza del rispetto dei diritti umani nella giovane pastorella che sarà colei che riceverà un grande messaggio, gli articoli più importanti della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani di cui il 10 dicembre 2018 ricorreranno i 70 anni.

Nell’opera-musical, che tocca temi di grande attualità, anche un’embrionale soluzione pacifica delle controversie internazionali. Infatti, le tribù primitive risolvendo il giallo del rapimento del figlio dei Primordi della tribù della Tigre, portano quest’ultima alla pace e alla condivisione del rispetto dei diritti umani. “Tutti uguali, tutti con gli stessi diritti, niente più schiavitù, tutti liberi” recita la pastorella nell’ultima scena. Presenti anche quadri divertenti, coinvolgenti, con effetti speciali di tutto rilievo che catturano il pubblico in oltre due ore di rappresentazione con coreografie di grande impatto e musiche che spaziano dal rock al tango. Uno spettacolo adatto anche alle famiglie con bambini.

Potrebbe interessarti

  • Pulire i vetri: addio agli aloni su finestre e specchi

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Stop al sudore: come scegliere il deodorante giusto per la tua pelle

  • Gli odori, i ricordi, il marketing e la Sindrome di Proust

I più letti della settimana

  • Fulmine centra azienda agricola, vasto incendio nel deposito delle rotoballe

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Lui, lei e l'altro, il triangolo amoroso finisce con pugni e schiaffi nel parco

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Perde il controllo e si schianta contro un albero, centauro deceduto sul colpo

  • A Miramare gli hotel dell'orrore: strutture in pessime condizioni igienico sanitarie

Torna su
RiminiToday è in caricamento