Peppe Cotto fino a Parigi in bicicletta per non dimenticare il sisma: tappa anche a Rimini

Fa tappa anche a  Rimini venerdì Giuseppe Dell’Orso in arte Peppe Cotto macellaio, poeta e ciclista di Loro Piceno (MC) che in sella alla sua vecchia e amata bicicletta da corsa, una Wilier triestina datata 1985, conta di raggiungere Parigi venerdì

 Fa tappa anche a  Rimini venerdì Giuseppe Dell’Orso in arte Peppe Cotto macellaio, poeta e ciclista di Loro Piceno (MC) che in sella alla sua vecchia e amata bicicletta da corsa, una Wilier triestina datata 1985, conta di raggiungere Parigi venerdì 21 luglio. Una sfida contro se stesso e un’avventura che Peppe Cotto ha deciso di intraprendere per non dimenticare il sisma che ha colpito le popolazioni marchigiane lo scorso anno nei mesi di agosto e ottobre e per sensibilizzare e portare a conoscenza dell’opinione pubblica lo stato di disagio in cui ancora vivono gli abitanti delle aree colpite.
 
1350 km in totale da coprire in una settimana per una campagna di sensibilizzazione per la quale Beppe Cotto ha ideato lo slogan “Il ciclista contro tempo non ricorda più nessuno. Dalle Marche fino a Parigi per ricordarsi di qualcuno”.  La partenza è in programma venerdì 14 luglio di mattino presto per evitare la calura estiva e la prima breve sosta sarò proprio Rimini per le ore le ore 12.00 al porto prima di raggiungere Castel San Pietro Terme “Giusto una puntatina per salutare l’amico Alfio Vandi, ciclista professionista dal 1976 al 1988 originario di Santarcangelo che ha preso parte a ben 12 Giri d’Italia” dichiara Dell’Orso.
 
Le tappe successive su territorio italiano saranno quella di Abbiate Grasso e la terza sulle Alpi in prossimità del Piccolo San Bernardo.  Poi, commenta Giuseppe Dell’Orso ”Attraversata la frontiera affronterò la strada da libero pensatore, un po’ come viene in relazione alle gambe e alle condizioni meteo”.Grazie a degli amici francesi che hanno apprezzato gli sforzi e la causa solidale, una volta arrivato a Parigi il ciclista, macellaio e poeta di Loro Piceno siederà domenica 23 luglio nella tribuna ospiti allestita agli Champs Elysées per assistere all’arrivo dell’ultima tappa del Tour de France.
 
Peppe Cotto per preparare corpo e mente al sellino e alla lunga distanza nei mesi che hanno preceduto l’inizio di quest’avventura si è allenato a giorni alterni per 5/6 ore al giorno. Loro Piceno è uno dei paesi colpiti dal sisma del 2016 e fa parte della zona pedemontana dei Monti Azzurri. Destinazione turistica negli anni precedenti al terremoto il paese sta ora registrando un notevole calo di presenze. Molti dei residenti del centro storico per motivi diversi sono ancora lontani dalle loro abitazioni.
 
A supportare l’iniziativa, la Farmacia Cecchi di Loro Piceno, l’Unione Montana dei Monti Azzurri e la RamSystem, azienda marchigiana che in qualità anche di sposnor tecnico ha fornito e serigrafato con la scritta “Per il sisma agosto-settembre 2016”, le magliette che il ciclista indosserà durante gli oltre 1300 km. Giuseppe Dell’Orso 48 anni è stato ciclista dilettante dal 1985 al 1991, attualmente gestisce la Macelleria Peppe Cotto. Suo l’aperitivo a base di una fetta di ciabuscolo bagnato da vin cotto lorese, autentica specialità della casa

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

  • A spasso sulla battigia azzanna gli agenti della polizia di Stato

Torna su
RiminiToday è in caricamento