Picchia il padre e la sorella e li minaccia di morte: ora è in carcere

Gli uomini dell'Arma, immediatamente intervenuti sul posto, hanno bloccato l’esagitato mentre si trovava ancora nell’appartamento

I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Riccione hanno arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale un 49enne residente a Misano, già noto alle forze dell'ordine. Nel cuore della nottata tra venerdì e sabato è giunta al 112 una richiesta di intervento da parte di un componente della famiglia dell’arrestato, il quale segnalava che lo stesso, in preda ad uno stato di forte agitazione psicofisica, verosimilmente dovuto all’abuso di sostanze alcooliche, aveva poco prima picchiato sia il padre che la sorella e stava continuando a minacciarli di morte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli uomini dell'Arma, immediatamente intervenuti sul posto, hanno bloccato l’esagitato mentre si trovava ancora nell’appartamento del genitore ove erano ben visibili i segni di una precedente colluttazione. I militari hanno cercato quindi di ricondurre alla calma il soggetto che, non pago, in uno scatto d’ira, si è avventato anche nei loro confronti nel tentativo di colpirli con alcuni pugni, venendo tuttavia bloccato e tratto in arresto. Ora è in carcere a Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento