Più sicure e più green: taglio del nastro per la scuola elementare e media di Pietracuta

All’iniziativa han preso parte venerdì mattina anche il presidente della Regione, Stefano Bonaccini

Taglio del nastro per le scuole primaria e secondaria di primo grado di Pietracuta di San Leo, in provincia di Rimini, rinnovate dal punto di vista sismico ed energetico. All’iniziativa hanno preso parte venerdì mattina il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, il sindaco di San Leo, Mauro Guerra, e il vicesindaco, Leonardo Bindi, il presidente Unione dei Comuni Valmarecchia, Marcello Fattori, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Giuseppe Pedrielli e la dirigente dell’Istituto comprensivo, Paola Mancini.

Grazie a 700mila euro di risorse ottenute tra il 2015 e il 2016 nell’ambito dei Mutui Bei (Banca europea degli investimenti) e del Piano regionale di edilizia scolastica per l'annualità 2016, gli interventi di ristrutturazione nelle due scuole sono potuti iniziare ai primi di giugno 2018. Il programma dei lavori, molto serrato, è stato costruito per consentire il normale rientro in classe a settembre scorso. Il plesso scolastico di Pietracuta ha un alto livello di sicurezza sismica, è più efficiente dal punto di vista energetico e ha una palestra più funzionale e con una moderna copertura.

"Ogni scuola deve essere sicura ed efficiente, come questa che abbiamo inaugurato - ha affermato Bonaccini -. Ne siamo profondamente convinti e per questo il piano regionale di edilizia scolastica è stato tra i nostri primi atti deliberati ad inizio mandato. Da allora, in tutta l’Emilia-Romagna sono quasi 890 gli interventi di ristrutturazioni o nuove costruzioni realizzate in tutto il territorio regionale, 57 dei quali nel riminese. Per noi rimane prioritario dare a tutti i nostri ragazzi ambienti confortevoli e sicuri in cui crescere e imparare, e oggi siamo orgogliosi di aver contribuito a ristrutturare e mettere in sicurezza anche il plesso di Pietracuta".

"A più di 35 anni dalla sua realizzazione, quello che si è chiuso è il più grande investimento in sicurezza che abbia mai interessato il plesso scolastico di Pietracuta - ha detto il sindaco Guerra -. E’ davvero un orgoglio ed una grande soddisfazione poter tagliare questo simbolico nastro, al termine di questo attesissimo ed importante intervento". "Nonostante i tempi, veramente proibitivi, i lavori principali che interessavano la porzione dell’edifico funzionale alla didattica sono terminati appena in tempo per l’avvio dell’anno scolastico, mentre quelli relativi alla palestra hanno proceduto nell’autunno e sono terminati a fine 2018", ha aggiunto il vicesindaco Bindi. Oltre al plesso inaugurato, nel Comune di San Leo recentemente si sono eseguiti lavori di messa in sicurezza generale alla scuola materna di Pietracuta e al plesso delle scuole dell’infanzia e primaria di San Leo, con rispettivamente 500mila e 1 milione di euro, sempre provenienti dai mutui Bei.

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Le 'polpette di mammà' come a casa: la prima polpetteria della Romagna apre a Rimini

  • Fioritura di alghe, il mare di Rimini si tinge di rosso

  • Tremendo frontale, due feriti in gravi condizioni dopo lo schianto

  • Il folle inseguimento per le strade si conclude nel cuore dell'isola pedonale

  • Torna in mare il "Brilla&Billy", lo yacht di Lucio Dalla per anni in darsena a Rimini

  • Autovelox sulla SS16, il comune di Bellaria mette il "punto" sui limiti di velocità

Torna su
RiminiToday è in caricamento