Predoni del rame nel cimitero, sventato furto di vasi dalle tombe

Il malvivente aveva allestito un deposito clandestino nel cortile della propria abitazione per nascondere la refurtiva in attesa di trasportarla

Un deposito clandestino di vasi di rame rubati dalle tombe dei cimiteri è costato la denuncia a piede libero per un 34enne milanese residente a Rimini. Sono stati i vicini d casa, insospettiti dalla presenza di quel materiale in n angolo del cortile condominiale, ad avvisare le forze dell'ordine che si sono messe in moto per accertarne la provenienza. E' così emerso che si trattava di manufatti asportati dalle tombe e, messo alle strette, il 24enne non ha saputo spiegarne la provenienza. Almeno due, della trentina di vasi, sono risultati essere stati saccheggiati dalle sepolture e sono in corso ulteriori accertamenti per individuare dove sono stati trafugati gli altri.

Potrebbe interessarti

  • I 7 migliori borghi medievali da visitare in Romagna

  • Come pulire la lavastoviglie con bicarbonato, aceto e limone

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Smagliature addio! Come liberarti di questi inestetismi

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere carbonizzato nell'auto che ha preso fuoco in A14

  • Auto in fiamme in A14, il guidatore muore carbonizzato nell'abitacolo

  • Ritrovato cadavere a soli 26 anni, la Procura indaga sul decesso

  • Tragedia sulla strada, scooterista perde la vita in un drammatico incidente

  • "Ho visto l'abitacolo esplodere", i testimoni raccontano il dramma dell'A14

  • Il Cocoricò non riaprirà: fallita la società che gestiva la discoteca

Torna su
RiminiToday è in caricamento