Protezione civile, dalla Regione 150mila euro per potenziare il Centro operativo di Santarcangelo

Previsto l'arrivo di nuove dotazioni strumentali, tecnologiche e la riorganizzazione degli spazi interni del Coi

Ammonta a 150.000 euro il contributo della Regione Emilia-Romagna per il potenziamento del Centro operativo intercomunale della protezione civile di Santarcangelo. I fondi, recentemente assegnati su richiesta dell’Amministrazione comunale, rientrano nel programma di potenziamento delle strutture di protezione civile per il triennio 2019-2021 attivato dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile. Il contributo assegnato al Comune di Santarcangelo servirà per potenziare il Centro operativo intercomunale (Coi) di via Scalone con nuove dotazioni strumentali e tecnologiche (computer e altri dispositivi informatici, ricetrasmittenti, ecc), oltre all’acquisto di due automezzi e nuovi dispositivi di protezione individuale. L’intervento permetterà anche una maggiore operatività alla struttura, con una riorganizzazione e un ampliamento degli spazi interni a disposizione dell’organizzazione per lo svolgimento delle varie funzioni di supporto all’interno della sala operativa intercomunale.

Santarcangelo rientra fra i 26 enti – Comuni e Unioni – finanziati dalla Regione per un importo complessivo di 3.269.000 euro sulla base delle necessità emerse sul territorio in stretto accordo con gli enti locali. Il programma di potenziamento della rete regionale di aree e strutture di protezione civile, infatti, è stato definito sulla base di specifiche necessità strettamente collegate alle realtà locali, alle criticità emerse durante le situazioni di emergenza precedenti, alle esigenze tecnologiche e strutturali poste in evidenza dai singoli enti.

“Il contributo che ci è stato assegnato dalla Regione – afferma la sindaca Alice Parma – permetterà di assicurare una maggiore funzionalità al Centro operativo intercomunale a cui fanno riferimento il servizio di Protezione civile dell’Unione di Comuni Valmarecchia e i volontari della protezione civile. L’arrivo dei fondi regionali è quindi un risultato importante non solo per Santarcangelo, ma per l’intero territorio, che si arricchisce di nuove dotazioni in un settore particolarmente delicato. Le criticità che si manifestano nel corso di un evento calamitoso richiedono infatti l’attivazione di diverse funzioni di supporto, il coordinamento delle stesse e dei volontari di protezione civile. Un’organizzazione complessa chiamata ad operare in condizioni di emergenza – conclude la sindaca – che necessita di strumentazioni e spazi adeguati per garantire la maggiore efficacia ai propri interventi”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • A Le Iene la verità di Miradossa: "Pantani ucciso per portargli via 20mila euro"

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento