Interessate mille utenze: al via il porta a porta in zona ferrovia

Si tratta del sistema domiciliare integrale, attivo già per oltre 14.000 utenze della zona turistica che prevede la raccolta a domicilio, in giorni e orari prestabiliti, di tutte le tipologie di rifiuti

Lunedì per circa 1000 tra famiglie ed attività presenti nell’area compresa tra via del Giglio, la ferrovia, via Ferrari e delle Mimose parte la nuova raccolta porta a porta. Si tratta del sistema domiciliare integrale, attivo già per oltre 14.000 utenze della zona turistica che prevede la raccolta a domicilio, in giorni e orari prestabiliti, di tutte le tipologie di rifiuti: il rifiuto organico, l’indifferenziato, carta/cartone, plastica/lattine e vetro. Le modalità esatte del nuovo sistema di raccolta sono contenute nella guida-calendario distribuita ‘porta a porta’ a tutte le utenze interessate, insieme al Rifiutologo e al materiale per agevolare la separazione dei rifiuti, dagli operatori incaricati da Hera, facilmente identificabili grazie al tesserino di riconoscimento.

Come funziona il porta a porta integrale

Il servizio di raccolta rifiuti prevede un sistema integrale di raccolta domiciliare di tutte le tipologie di rifiuti: carta/cartone, plastica/lattine, vetro, indifferenziato e rifiuto organico. Dal 31 luglio saranno eliminati gradualmente tutti i contenitori stradali dei rifiuti che da lunedì 22 luglio verranno raccolti a domicilio: l’organico 2 volte la settimana in inverno e 3 in estate, vetro una volta ogni quindici giorni in inverno e una in estate, mentre tutte le altre tipologie una volta alla settimana. Per agevolarle nella separazione dei rifiuti, alle utenze è stato consegnato un pratico kit, differente in base alla tipologia dell’edificio:  per quelli fino a 4 appartamenti sono previste pattumiere domestiche da 40 litri per indifferenziato, carta, plastica/lattine e vetro e da 25 litri per l’organico, tutte dotate di chiusura antirandagismo.

Per gli edifici da 5 appartamenti in su, si devono utilizzare i contenitori condominiali da 120/360 litri per ogni tipo di rifiuto, da tenere all’interno degli spazi di proprietà. "La raccolta differenziata è un obbligo previsto dalla legge e dai regolamenti delle autorità competenti. Il mancato rispetto potrebbe comportare sanzioni amministrative", ricorda Hera. Per maggiori informazioni contattare il Servizio Clienti Hera 800.999.500,numero gratuito da rete fissa e mobile, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 18.00, oppure scarica la app “il Rifiutologo”, disponibile anche on-line su www.ilrifiutologo.it.

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Addio sigarette: 9 trucchi per smettere di fumare

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

I più letti della settimana

  • Inutile la disperata corsa in ospedale, automobilista muore dopo il frontale

  • Fiamme nell'ex discoteca abbandonata, all'interno trovati bivacchi di fortuna

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Paga prostituta in anticipo e lei si rifiuta di fare sesso, cliente chiama i carabinieri

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

Torna su
RiminiToday è in caricamento