Ragazzini terribili, in 14 finiscono nei guai per atti persecutori nei confronti di un giovane

Tutti tra i 13 e i 17 anni e residenti nella Valmarecchia si sono visti recapitare a casa l'avviso di conclusione indagini

Dovrà comparire davanti al giudice del Tribunale dei Minori di Bologna la banda di 14 ragazzini, tutti tra i 13 e i 17 anni, indagati per una lunga serie di persecuzioni nei confronti di un altro ragazzo diventato, nel frattempo, maggiorenne. La vicenda era emersa loo scorso novembre quando i genitori della vittima, oramai esasperati, si erano rivolti alle forze dell'ordine. Scherzi "pesanti" come lanci di carta igienica all’interno dell’abitazione, insulti, ma anche chiamate al citofono durante la notte e soprattutto insulti e minacce di botte sia per strada che a scuola. Tanto che, la vittima, era finita in preda alla paura. Accusa completamente rigettate dai famigliari degli indagati i quali, adesso, spiegheranno la loro versione al giudice bolognese nel corso degli interrogatori.

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Le 'polpette di mammà' come a casa: la prima polpetteria della Romagna apre a Rimini

  • Tremendo frontale, due feriti in gravi condizioni dopo lo schianto

  • Non rispettano l'alt dei Carabinieri: folle inseguimento per le vie della città

  • Le punta un coltello alla gola per rapinarla: lei non si perde d'animo e lo fa arrestare

  • Maturità 2019, tutti i diplomati del liceo scientifico Einstein: tanti i "bravissimi"

  • Autovelox sulla SS16, il comune di Bellaria mette il "punto" sui limiti di velocità

Torna su
RiminiToday è in caricamento