Aggredita con lo spray al peperoncino e chiusa in bagno da due finti carabinieri: terrore per una donna

Terrore per un'anziana signora in via Fracassi, a Rimini: i due si erano spacciati per Carabinieri e lei ha aperto la porta di casa

Hanno suonato alla porta di un'anziana in via Fracassi a Rimini: "Signora, siamo dell'Arma dei Carabinieri". La donna, alla vista anche dell'abbigliamento dei due che faceva pensare realmente a uomini dell'arma, si è fatta convincere ad aprire la porta di casa. I malviventi sono entrati e sono riusciti anche a farsi aprire la cassaforte ed è a questo punto che, non contenti, hanno aggredito la malcapitata spruzzandole dello spray al peperoncino addosso.

La donna è stata poi presa con la forza e chiusa a chiave nel bagno. A questo punto i ladri hanno completamente ripulito l'appartamento della donna, per poi far perdere le proprie tracce. Sul posto la Polizia di Stato e un'ambulanza del 118.

QUI GLI AGGIORNAMENTI

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Le 'polpette di mammà' come a casa: la prima polpetteria della Romagna apre a Rimini

  • Tremendo frontale, due feriti in gravi condizioni dopo lo schianto

  • Non rispettano l'alt dei Carabinieri: folle inseguimento per le vie della città

  • Le punta un coltello alla gola per rapinarla: lei non si perde d'animo e lo fa arrestare

  • Maturità 2019, tutti i diplomati del liceo scientifico Einstein: tanti i "bravissimi"

  • Autovelox sulla SS16, il comune di Bellaria mette il "punto" sui limiti di velocità

Torna su
RiminiToday è in caricamento