Riccione, 8mila bollettini per il pagamento dei passi carrai. Un terzo delle posizioni è irregolare

Delle 8.000 posizioni, un terzo è risultato irregolare a seguito dell’attività di censimento avviata nel 2017

Il 31 ottobre è il termine ultimo fissato per il pagamento del canone Passi Carrai relativamente al 2017. La lettera che partirà entro la settimana, con allegato il bollettino di conto corrente postale, sarà rivolta a 8.000 posizioni, di cui un terzo risultate irregolari a seguito dell’attività di censimento avviata nel 2017 e che ha previsto una massiccia raccolta di informazioni numeriche sulla popolazione residente, le abitazioni e gli edifici. Censimento preceduto da una fase in cui l’amministrazione ha invitato i cittadini, titolari di passi carrai, a mettersi in regola entro la fine del 2016.

E’ inoltre in corso l’emissione degli avvisi di pagamento Cosap per l’anno 2018 che, a breve, verranno recapitati ai titolari di occupazione di spazi e aree pubbliche con Passi e Accessi carrabili. Il canone è stato calcolato tenendo conto delle diminuzioni tariffarie per il 2018 e delle misure verificate dai tecnici comunali durante il censimento dei passi e accessi carrabili. Il ricalcolo delle tariffe tiene inoltre conto dell’intermezzo del Commissario Prefettizio nel 2016 con l’introduzione di un aumento del canone dei passi carrai, per cui il cittadino che ha pagato nel 2017 una tassa più elevata per gli aumenti di cui sopra, oggi dovrà corrispondere nel 2018 una tariffa più bassa rispetto al dovuto- perché già corrisposta nel 2017 come ‘ acconto’ sul 2018 .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine gli accessi carrai verranno adeguati ai Passi Carrai, considerato che, secondo giurisprudenza, la funzione è la medesima che consiste nell’interdire il parcamento dinnanzi al luogo in cui è posizionato il cartello. Il corretto ricalcolo delle tariffe è stato possibile attraverso il corposo censimento, avviato dall’amministrazione dopo ben 30 anni, e reso operativo dal determinante contributo degli uffici ai Tributi, Geat e Polizia Municipale. L’ufficio presso il quale è possibile ottenere informazioni in merito al presente avviso è l’Ufficio Cosap numero 7 in Viale Vittorio Emanuele II, 2  aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12:30 ed il giovedì anche dalle 14:30 alle 16:30 Per contattare l’ufficio i numeri disponibili per informazioni sono 0541.608.314 e 0541.608.260, dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 10 e dalle 13 alle 14. Per informazioni consultare il sito web Istituzionale del Comune di Riccione: www.comune.riccione.rn.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • Padre di famiglia cerca una lucciola ma si trova a letto con un trans, parapiglia nel residence

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Scontro frontale tra due auto, 6 feriti. Mamma e figlia di 5 anni gravi al "Bufalini"

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • La Guardia di finanza scopre una "furbetta" del reddito di cittadinanza: denunciata una 60enne

Torna su
RiminiToday è in caricamento