Banda di topi d'appartamento in manette, durante l'arresto aggrediscono carabiniere

I tre albanesi sono accusati di aver messo a segno diversi furti nelle case dell'entroterra riminese, riccionese e nella Repubblica di San Marino

Una banda di topi d'appartamento, specializzata nel mettere a segno colpi nell'entroterra riccionese, riminese e nella Repubblica di San Marino, quella arrestata dai carabinieri della Perla Verde. A finire in manette sono stati 3 giovani albanesi di 24, 21 e 28 anni che, nonostante l'età, sono tutti vecchie conoscenze delle forze dell'ordine. Il gruppo, che si muoveva lungo le strade della bassa Romagna a bordo di un'Alfa 147, è stato arrestato nella serata di sabato 7 novembre al termine di un rocambolesco inseguimento. A tradire i malviventi è stata proprio l'auto utilizzata per mettere a segno i colpi e notata più volte sui luoghi dei vari delitti tanto che, i carabinieri di Riccione, avevano iniziato a pedinarla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre albanesi, nel tardo pomeriggio di sabato, erano tornati in azione svaligiando due appartamenti di Coriano, mettendo a segno un bottino di 7800 euro tra contanti e oggetti di valore, inconsapevoli di essere pedinati dai militari dell'Arma. E' così scattata la trappola e, mentre un'auto civetta inseguiva l'Alfa, a Riccione in via Portofino delle altre pattuglie dei carabinieri hanno preparato un posto di blocco per intercettare il veicolo con i malviventi. La 147, quindi, è stata bloccata tra le 'gazzelle' e l'auto civetta con i militari dell'Arma che hanno intimato agli albanesi di scendere dal veicolo. Il 24enne, che si trovava al volante, ha però opposto una strenua resistenza tanto da aggredire un carabiniere procurandogli lesioni giudicate guaribili in 7 giorni. Tutto il gruppo è stato ammanettato e portato in caserma dove, a vario titolo, devono rispondere delle accusa di furto, resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e porto di arnesi da scasso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

  • A spasso sulla battigia azzanna gli agenti della polizia di Stato

Torna su
RiminiToday è in caricamento