A Riccione la corsa rosa è più sicura con 120 "girini"

I volantari pronti a presidiare incroci e passaggi pedonali affacciati sul tragitto del Giro. Gli studenti del Liceo Volta-Fellini allestiscono viale Angeloni

Si chiamano Girini e sono i volontari che per tutta la giornata di domenica presteranno servizio per garantire la sicurezza di atleti e pubblico sul percorso della cronometro individuale del Giro d’Italia. Centoventi persone che hanno aderito all’invito dell’assessorato allo sport del Comune di Riccione dando la disponibilità a titolo gratuito per presidiare gli incroci e i passaggi pedonali che si affacciano sul tragitto della nona tappa della Corsa Rosa. I Girini provengono in gran parte dalle associazioni sportive di Riccione, dall’Associazione di protezione civile Arcione, dai centri di buon vicinato e dall’Associazione Nazionale Carabinieri e affiancheranno gli agenti di Polizia Municipale e le altre forze dell’ordine nei servizi a terra. Una parte di volontari, circa trenta, sarà invece a bordo delle auto che seguiranno i corridori per l’assistenza in caso di cambio ruote.

I Girini, formati per l’occasione dal personale del Comando della Polizia Municipale, indosseranno la divisa di Riccione città di tappa, cappellino blu e t-shirt verde, così da essere immediatamente identificabili e riconoscibili. Per aderire alla campagna di riduzione dell’uso della plastica i volontari saranno inoltre dotati di una borraccia d’autore grazie alla collaborazione di Antonio Rossetto, responsabile Elite – Named.

Il progetto delle scuole

Riccione è in fermento per il Giro e ieri sono stati installati oggi nel sottopasso di viale Angeloni i due pannelli realizzati dagli studenti del Liceo Volta-Fellini in occasione della tappa del Giro d’Italia Riccione – San Marino. Nelle settimane scorse il Comune di Riccione ha richiesto all’Istituto di poter coinvolgere i ragazzi nella ideazione della grafica a tema da utilizzare proprio lungo il tracciato del Giro. La classe coinvolta, la IV F con indirizzo grafica, ha incontrato il sindaco Renata Tosi insieme agli assessori Laura Galli, Lea Ermeti e Alessandra Battarra, che hanno illustrato ai ragazzi le caratteristiche tecniche e di comunicazione/promozione che avrebbero dovuto avere le grafiche da realizzare. Gli studenti hanno lavorato sotto la supervisione del prof. di laboratorio di grafica Roberto Caldari, della prof.ssa di progettazione grafica Loredana Maggini e del tecnico dei laboratori Davide Fraternali.

Le grafiche scelte sono state riprodotte su due pannelli di una lunghezza complessiva di 14 metri. I ragazzi del Liceo Volta- Fellini che hanno raccolto con grande entusiasmo la sfida  di questo progetto con un risultato di altissima qualità ,oltre alle opere per il sottopasso Angeloni, hanno in corso la collaborazione per la realizzazione del logo alla candidatura Unesco della spiaggia di Riccione e hanno partecipato al progetto “ Officina delle Arti” con il Museo del Territorio svoltosi nei giorni scorsi  alla scoperta delle bellezze storiche e artistiche di Riccione tra ville,palazzi e luoghi più rappresentativi della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Bonus bici: è boom di vendite di biciclette, ma non per tutti

  • Ecco la nuova spiaggia di Rimini: 18 metri quadri a ombrellone, apertura fino alle 22 e ok al delivery

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Discoteche, il mondo della notte si reinventa e punta alla riapertura

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

Torna su
RiminiToday è in caricamento