Riccione, i numeri di Geat: la neve è costata 250mila euro

Finita l'emergenza neve, Geat può fornire i primi dati riguardo all'impegno profuso ed ai costi provocati dalle abbondanti nevicate avvenute nel riccionese

Finita l’emergenza neve, Geat può fornire i primi dati riguardo all’impegno profuso ed ai costi provocati dalle abbondanti nevicate avvenute nel riccionese. Partendo dalla quantità di lavoro effettuato, Geat ha utilizzato ininterrottamente, 24 ore su 24, dal 31 gennaio al 15 febbraio, almeno due spargisale sulle vie cittadine. Nei momenti più critici, gli spargisale in funzione erano almeno quattro in contemporanea. Ancora più importanti i numeri relativi agli spazzaneve.

Si è arrivati ad averne in funzione fino a dodici in contemporanea. Del resto, la pulizia continua della sola Strada Statale revedeva l’utilizzo di due spazzaneve in contemporanea e di uno spargisale subito dietro. Su tutte le vie del territorio comunale sono state sparse 230 tonnellate di sale (cloruro di calcio e cloruro di sodio). Gli uomini Geat impegnati sono stati 40, divisi su tre turni (24/24) nelle giornate più difficili, in modo da coprire con uomini e mezzi funzionanti anche le emergenze notturne.

Si può calcolare che tra personale Geat, personale della Protezione Civile, lavoratori di aziende esterne coinvolte e volontari, abbiano lavorato circa 90 persone. Il costo di tutto questo lavoro, si aggira sui 250mila euro. Geat ha già inziato a chiudere le buche provocate dal maltempo con l’asfalto freddo. E’ chiaro che gli interventi saranno consistenti e i danni non si possono ancora stimare.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Distrazione fatale, beve da una bottiglietta che conteneva liquido corrosivo

    • Cronaca

      Trovato a terra in una pozza di sangue, giallo a San Giuliano

    • Cronaca

      Viale Tripoli riasfaltata porta una brutta sorpresa per gli automobilisti

    • Cronaca

      Spacciatori al Bikini durante la festa del 23 aprile, incastrati dal fiuto dei cani antidroga

    I più letti della settimana

    • Festa al Bikini: in 22 soccorsi dai medici dell'ospedale da campo

    • Minorenni in coma etilico, la Questura chiude il locale dai cocktail facili

    • Trovato a terra in una pozza di sangue, giallo a San Giuliano

    • Fiamme dolose all'alba, distrutto negozio di frutta e verdura

    • Mix di "canne" e alcol, finisce in overdose alla festa sulla spiaggia

    • Bambino di 2 mesi picchiato e ridotto a un vegetale, genitori a processo

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento