Mercatino del tarocco sulla battigia, pizzicato un vu cumprà senegalese

L'extracomunitario è stato bloccato dalla polizia Municipale di Riccione al termine di un inseguimento

A notarlo, mentre vendeva borse contraffatte sulla battigia, è stato il personale del Nucleo Anti Contraffazione della polizia Municipale di Riccione. L'uomo, un senegalese 30enne, aveva allestito il proprio mercatino sulla spiaggia all'altezza di piazzale San Martino e, alla vista delle divise, ha tentato di fuggire. Ne è nato un inseguimento che, dopo alcuni metri, si è concluso con l'arresto dello straniero. La merce, 7 borse taroccate, è stata sequestrata e, insieme al senegalese, portata al comando. Al termine degli accertamenti di rito, l'uomo è stato denunciato a piede libero e rilasciato in attesa del processo. "Sono soddisfatta - ha commentato il comandate della Municipale, Graziella Cianini - per l’operato degli agenti  sia per quanto concerne la tempestività dell’intervento sia per quanto riguarda la  grande professionalità dimostrata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra, registrata scossa di terremoto nell'entroterra riminese

  • Estetista abusiva pizzicata a lavorare in casa senza permessi

  • Ruspa come ariete per mettere a segno la spaccata nel supermercato

  • Chiusi i seggi, la diretta elettorale delle elezioni regionali 2020

  • Rimini è tra le 4 province in cui vince Borgonzoni, che stacca di poco Bonaccini. Successo dei no-vax

  • La partita dei Comuni finisce 20 a 5 per Lucia Borgonzoni

Torna su
RiminiToday è in caricamento