Truffa sulle assicurazioni online, l'allarme della Polizia dopo aver fermato un'altra auto con polizza falsa

"Attenzione a chi offre polizze assicurative, servizi, viaggi o merce a prezzi eccessivamente allettanti"

E' la Polizia Locale a lanciare l'appello per mettere in guardia gli automobilisti sulle assicurazioni online. E' necessario infatti una maggiore attenzione perché sono in aumento le truffe. Gli agenti della Municipale di Riccione, infatti, giovedì sera durante un controllo stradale hanno fermato un’autovettura che dai sistemi informatici risultava sprovvista di copertura assicurativa.

Il conducente ha subito mostrato un duplicato di una polizza assicurativa, affermando di avere stipulato poco tempo prima un contratto online attraverso un’assicurazione trovata su un famoso sito internet. Ha scoperto purtroppo solo nel momento del controllo di essere stato vittima di una frode e che quanto stringeva tra le mani non aveva alcun valore. La Polizia Municipale è al lavoro per risalire all’identità del truffatore e invita a non fidarsi ciecamente "di chi offre polizze assicurative, servizi, viaggi o merce a prezzi eccessivamente allettanti, soprattutto online. Se fate acquisti usate metodi di pagamento sicuri come i bonifici bancari e, ancora meglio, il pagamento attraverso piattaforme che tracciano le transazioni di denaro":

"Per un truffatore le nostre informazioni possono essere molto preziose. Fornite i vostri dati come ad esempio le coordinate bancarie, codici Iban, date di nascita, codici fiscali, documenti d’identità dunque solo a persone di cui potete fidarvi e mai agli sconosciuti. Per chi fa della frode il suo mestiere è sufficiente il solo numero della nostra carta di credito per clonarla".

Gli agenti indicano anche un link ai siti web di intermediazione assicurativa irregolari pubblicato da IVASS, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni: http://bit.ly/34h0E1k
Per eventuali dubbi è possibile contattare la Municipale al numero: 0541649444.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra, registrata scossa di terremoto nell'entroterra riminese

  • Estetista abusiva pizzicata a lavorare in casa senza permessi

  • Ruspa come ariete per mettere a segno la spaccata nel supermercato

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • Chiusi i seggi, la diretta elettorale delle elezioni regionali 2020

  • Scoperto dai Nas uno studio dentistico abusivo gestito da un odontotecnico

Torna su
RiminiToday è in caricamento