Riccione, via libera la bilancio consolidato: in vendita le quote delle aziende Start e Pmr

Rinnovata la convenzione associata con il comune di Montefiore Conca per le funzioni del segretario comunale

Il Comune di Riccione rinnova con il Comune di Montefiore Conca la convenzione in forma associata per l’utilizzo dell’ufficio di Segretario Comunale. La delibera è stata approvata all’unanimità nella seduta del Consiglio Comunale di giovedì 26 settembre. Prossima alla scadenza, la convenzione approvata nel 2014, è stata rinnovata per la durata di 5 anni, in un’ottica di reciproca collaborazione e cooperazione anche con la nuova amministrazione del Comune di Montefiore Conca. Il segretario comunale, come da convenzione, assicurerà la propria presenza in servizio con una organizzazione del proprio tempo, secondo le esigenze connesse all’espletamento dell’incarico affidatogli, in relazione agli obiettivi e ai programmi dei due Comuni. Il rinnovo della convenzione va nella direzione della razionalizzazione delle spese avviata da tempo dall’amministrazione comunale.

Il Consiglio Comunale nella medesima seduta ha infine approvato il Bilancio consolidato 2018. Dal documento contabile che indica i risultati economici di fine esercizio dell’ente e delle partecipate in house, sia quelle a totale partecipazione del Comune sia quelle titolari di affidamenti diretti di cui vengono recepiti i bilanci, è emerso un risultato di esercizio ulteriormente in rialzo rispetto all’anno precedente. Il bilancio consolidato, come sottolineato dall’assessore al bilancio Luigi Santi nel suo intervento, si è infatti chiuso con un risultato di 6.708.615 euro al netto delle imposte. Tra le partecipate è stato evidenziato l’aumento dei ricavi di Geat e l’ottima performance di New Palariccione, che nel 2018 ha registrato il record di fatturato pari ad 1 milione di euro in più rispetto al 2017, sulla scia  di un trend positivo innescato già da alcuni anni.  Un utile in crescita rispetto al 2017 è stato raggiunto anche per Sis così come in positivo sono risultati Romagna Acque, Amr, Lepida e Aspes.

Mentre per Amir, Start Romagna e Pmr l’amministrazione comunale ha avviato la procedure di liquidazione delle quote. L’assessore Santi ha sottolineato la strada retta intrapresa dall’amministrazione comunale con la conferma di un bilancio sano che equivale a servizi sempre più rispondenti e volti a soddisfare le esigenze dei cittadini. "Grande soddisfazione" per l'approvazione del bilancio consolidato 2018 è stata espressa dai consiglieri comunali della Lega Andrea Bedina e Marco Ragni, che hanno evidenziato come "si confermi la bontà delle scelte di questa amministrazione che rispettano in toto gli impegni assunti in campagna elettorale con i riccionesi. Il bilancio consolidato del Comune di Riccione chiude con un risultato di esercizio di 6.708.615 euro, al netto delle imposte e in evidente miglioramento rispetto al 2017".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il bilancio consolidato - spiegano i consiglieri - è il documento contabile che, dal 2015, tutti gli enti pubblici sono obbligati a presentare e dove sono contenuti i risultati economici di fine esercizio del Comune, delle partecipate in house e di quelle titolari di affidamenti diretti di cui vengono recepiti i bilanci. Il buon risultato ottenuto - aggiungono - è frutto del bilancio positivo del nostro Comune e delle chiusure in attivo degli enti partecipati. Tra questi ultimi segnaliamo l'aumento dei ricavi di Geat e l'ottimo risultato della New Palace Riccione, che ha superato di oltre 1 milione di euro il fatturato 2017. Utile in crescita anche per Sis, Romagna Acque, Lepida, Amr, Aspes, le nostre altre partecipate. Per altre tre partecipate (Amir, Pmr e Start Romagna) l’amministrazione ha già avviato la procedura di liquidazione delle quote. Un bilancio solido e virtuoso che ci consente, in primo luogo, di non mettere le mani in tasca ai contribuenti, come avevamo promesso in campagna elettorale, e, in secondo luogo, di mantenere uno standard qualitativamente elevato dei servizi erogati alla comunità". I consiglieri hanno infine ringraziato l’assessore al Bilancio, Luigi Santi, la dirigente del settore, Cinzia Farinelli, e gli uffici preposti che hanno "lavorato con grande professionalità e precisione collaborando al raggiungimento di questo ottimo risultato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La cometa Neowise fa capolino nel cielo sopra Rimini

  • La Guardia di finanza scopre una "furbetta" del reddito di cittadinanza: denunciata una 60enne

  • Stop ai voli, discoteche e mascherine: le novità del nuovo decreto

  • Il marchio Cocoricò torna sotto la piramide: ad acquistare il brand Enrico Galli

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Medico ubriaco sul monopattino va a sbattere contro l'ambulanza

Torna su
RiminiToday è in caricamento