Ricerca di persone scomparse, due giorni di addestramento per le Unità Cinofile da Soccorso

Il Mantrailing ha visto venire impegnate 12 unità per riuscire a rintracciare l'obiettivo tra la folla

Alle prime luci dell’alba di lunedì 15 Luglio, si è concluso il week-end cinofilo organizzato da UCS Romagna (Unità Cinofile da Soccorso), in collaborazione con la Polizia Civile della Repubblica di San Marino, ospitato nella cornice del centro storico del Titano. Sono stati due giorni molto ricchi e impegnativi per le 12 unità cinofile che si sono cimentate nella ricerca di persone scomparse districandosi nelle vie, piene di turisti,  del centro storico di San Marino, ma soprattuto per i nasi dei 4 zampe che, ricevuto l’odore della persona da cercare, hanno dovuto discriminare centinaia di input olfattivi per seguire la pista giusta della persona da trovare. Un’attività cinofila, quella del Mantrailing, molto bella che esalta la relazione cane-uomo e che, grazie alla passione e alla professionalità dell’istruttore Federico Lazzaro, già Direttore della Scuola Nazionale per UCRS del Corpo nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, ha  coinvolto tutti i presenti, trasformando la ricerca in un gioco sia per il cane che per il conduttore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

  • Marquez vince a casa di Rossi: "Avevo una motivazione in più". E alla festa del podio viene fischiato

Torna su
RiminiToday è in caricamento