Rientra in Italia illegamente, arrestato giovane 32enne

Un albanese di 32 anni, in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato nel tardo pomeriggio di lunedì perchè responsabile di reingresso illegale nel territorio italiano dopo l’accompagnamento alla frontiera

Un albanese di 32 anni, in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato nel tardo pomeriggio di lunedì perchè responsabile di reingresso illegale nel territorio italiano dopo l’accompagnamento alla frontiera e falsa attestazione in ordine all’identità personale. I Carabinieri dell'Aliquota Operativa e Radiomobile, durante un servizio di pattugliamento delle aree urbane sensibili, hanno sottoposto a controllo il predetto, a loro già noto, in via San Salvador.

L’interessato ha inizialmente fornito false generalità e quindi, a seguito di riscontro Apfis, è risultato essere già stato dal territorio nazionale con accompagnato in frontiera avvenuto il 15 aprile del 2011 L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato infine trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia in Valmarecchia, cicloescursionista muore in una scarpata

  • Politica

    Scandalo dei rimborsi a 5 stelle: Giulia Sarti si autosospende dal Movimento

  • Cronaca

    La lunga notte di Andrea De Girolamo: ascoltato per 5 ore dal pubblico ministero

  • Cronaca

    Nuovo guard-rail sull'Adriatica: modifiche alla viabilità

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valmarecchia, cicloescursionista muore in una scarpata

  • Il folle inseguimento ai 150 chilometri all'ora si conclude con uno speronamento

  • La Cina fa "shopping" a Rimini: colosso acquisisce il 75% di Masterwood

  • Abbandonati a loro stessi nel canile tra fango, feci e strutture fatiscenti

  • Novità per il Fascicolo sanitario elettronico: medico e pediatra si cambiano con un click

  • Il Generale Inverno torna a colpire: in arrivo neve sulla costa e forti venti

Torna su
RiminiToday è in caricamento