L'anziana tradita e rapinata dalla figlia della vicina di casa

Emergono nuovi dettagli sulla feroce rapina della Gaiofana dove, una 80enne, è stata aggredita e legata nella propria abitazione

Emergono nuovi dettagli sulla feroce rapina della Gaiofana di martedì sera dove, una 80enne, è stata aggredita e legata nella propria abitazione di via don Milani. Ad essere in stato di fermo, individuati dagli inquirenti della squadra Mobile e accusati del colpo, è una coppia di italiani: lei un 23enne riminese e lui un 25enne originario della Sicilia e già noto alle forze dell'ordine per la sua tossicodipendenza. Dai primi riscontri, i fidanzati avrebbero ideato il piano confidando che, la vittima, avrebbe aperto senza problemi la porta di casa in quanto, la 23enne, era la figlia della vicina di casa dell'80enne. I due sono entrati in azione verso le 16 di martedì quando, la ragazza, ha suonato al portone dell'anziana la quale, per accertarsi di chi ci fosse all'ingresso, si era affacciata dal terrazzo del suo appartamento al terzo piano e, riconosciuta la giovane, aveva aperto senza sospettare nulla.

Una volta nell'appartamento della vittima, la 23enne avrebbe confidato alla donna di avere dei problemi economici chiedendole del denaro. L'80enne, forse intenerita e conoscendola bene, le aveva allungato 30 euro ma è stato a questo punto che, dalla porta dell'appartamento lasciata aperta dalla giovane, ha fatto irruzione il 25enne cercando di coprirsi il volto con un ombrello. Entrambi i ragazzi hanno quindi immobilizzato l'anziana, legandola con del nastro adesivo, e con lo stesso chiuso anche la bocca alla loro vittima per poi iniziare a frugare in ogni angolo dell'appartamento in cerca di altro denaro o preziosi. Dopo aver messo tutto a soqquadro, sono fuggiti in tutta fretta lasciando l'80enne legata nella sua abitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

===> Segue

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia di centauri si schianta contro auto ferma sulla Ss16, chiusa l'Adriatica

  • Spot choc a danno della Riviera per promuovere la Calabria, rispetto al nord a rischio Covid

  • Movida senza mascherine, nei guai diversi locali: multati anche baristi e clienti

  • Riapre l'aeroporto Fellini: atterrato il primo volo dall'Albania

  • Turiste tedesche aggredite mentre facevano il bagno nude, condannato il maniaco sessuale

  • Malore fatale in mare, turista perde la vita sulla battigia

Torna su
RiminiToday è in caricamento