Appartamento trasformato in mensa abusiva per gli extracomunitari

Blitz a Marebello dell'Ufficio di Polizia Amministrativa e del Nucleo Antiabusivismo della polizia Municipale di Rimini

Foto archivio

Già da alcune settimane i residenti di un condominio a Marebello si lamentavano per la presenza, a tutte le ore del giorno e della notte, di un nutrito gruppo di extracomunitari. Sono stati gli stessi abitanti che, in una serie di esposti, hanno segnalato alla polizia Municipale un appartamento trasformato in una vera e propria mensa clandestina. Verso le 13 di giovedì il personale della polizia Municipale, insieme agli addetti dell'Igiene Pubblica dell'Ausl, hanno fatto irruzione nell'abitazione del terzo piano scoprendo il ristorante abusivo che serviva pasri agli eztracomunitari impegnati nel commercio abusivo della spiaggia di Rimini sud. A tradire la mensa clandestina, oltre al continuo via vai di persone, le esalazioni che provenivano dalla cottura dei piatti etnici.

Gli agenti hanno così scoperto che gli avventori si ammassavano all'interno del cortile condominiale e nelle aree comuni in attesa di essere serviti e, spesso, rimanevano all'interno per consumare i pasti. Il personale della Municipale e dell'Ausl ha contestato al gestore della improvvisata "gastronomia", un senegalese irregolare in Italia che viveva nell'appartamento con la famiglia, una serie di irregolarità. In particolare l'attività artigianale di gastronomia abusiva; l'attività di vendita al dettaglio di generi alimentari, nello specifico bevande; il sovraffollamento delle persone alloggiate, nello specifico vi erano accalcate, all’interno del piccolo appartamento, 9 persone; la caldaia non a norma e quindi pericolosa; varie carenze di natura igienico-sanitarie, dovute alla presenza  di muffe, sporcizia e umidità. Inoltre, un occupante dell’appartamento di nazionalità senegalese risultava irregolare sul territorio nazionale, in quanto l’istanza per il rilascio del Permesso di Soggiorno era stata rigettata dalla Questura di Novara. Il tutto ha portato a sanzioni per circa 10mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

Torna su
RiminiToday è in caricamento