L'Asilo Svizzero pronto ad assicurarsi la gestione del 40% di asili e nidi riminesi

Il Centro Educativo Italo Svizzero ha ottenuto i punteggi maggiori in tutti i punti indicati dal Comune

Potrebbe essere il Ceis a gestire il 40% degli asili e nidi riminesi che il Comune di Rimini intende affidare ai privati. Secondo la stampa locale, infatti, l'Asilo Svizzero ha ottenuto i punteggi maggiori in tutti i punti indicati da palazzo Garampi nel bando con l’offerta pedagodica che influisce per l’80% e quella economica che influisce per il 20% sulla decisione. Nella giornata di lunedì, inoltre, sono state aperte le buste con le offerte economiche e, il Centro Educativo Italo Svizzero, ha indicato un costo di 340 euro al mese per ogni bambino oltre all'impegno di assumere il personale precario. Al momento, tuttavia, per l'ufficialità si dovrà attendere prima l'aggiudicazione provvisoria e poi quella definitiva da parte degli uffici comunali. Le scuole materne interessate dalla privatizzazione del servizio sono La Giostra, Arcobaleno, Il Volo, Il Borgo e Al Zgheli. La prossima settimana si dovrebbe avere la decisione relativa alla gestione dell’asilo nido Do Re Mi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

  • A spasso sulla battigia azzanna gli agenti della polizia di Stato

Torna su
RiminiToday è in caricamento