Blitz della Municipale a Borgo Marina, sequestrati centinaia di prodotti

La merce, in vendita nel negozio di un bengalese, era priva del marchio CE e potrebbe essere molto dannosa per gli utilizzatori

E' di oltre 1500 pezzi il bottino della polizia Municipale che, nella mattinata di mercoledì, ha eseguito un blitz all'interno di un negozio di Borgo Marina. Gli agenti sono arrivati in via Gambalunga per un accurato controllo della merce venduta e, nel corso dell'ispezione, sono saltati fuori giocattoli, lampadine, carica batterie e radioline. Tutto materiale elettronico sprovvisto del marchio CE e, quindi, potenzialmente molto dannoso per la salute degli utilizzatori. Stesso discorso per degli accendini, trovati sempre all'interno del negozio, non risultati conformi agli standard di legge. Tutto il materiale è stato sequestrato mentre per il titolare dell'esercizio, un cittadino bengalese, è scattata una multa di 5mila euro. L'ipotesi degli inquirenti è che, nel negozio, si rifornissero i venditori abusivi che vendono la loro mercanzia sulla spiaggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Valerio Braschi pronto ad aprire il suo ristorante: il campione di Masterchef cerca personale

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Il caffè troppo "nero" di un imprenditore: scoperta evasione per tre milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento