Liti su liti, i Carabinieri gettano acqua sul fuoco

Due liti spente dai Carabinieri della Compagnia di Rimini nella giornata di giovedì. Intorno alle 2 sono arrivate diverse segnalazioni al 112 per un'intensa discussione in via Lugano tra fidanzati

Due liti spente dai Carabinieri della Compagnia di Rimini nella giornata di giovedì. Intorno alle 2 sono arrivate diverse segnalazioni al 112 per un'intensa discussione in via Lugano tra una coppia di giovani fidanzati. La ragazza ha colpito violentemente il vetro dello sportello anteriore laterale dell’autovettura del compagno, mandandolo in frantumi. I Carabinieri di Rimini Miramare sono riusciti a riportare alla calma i due protagonisti della lite.

Un'altra lite è stata segnalata alle 15. Un 18enne del Burkina Faso, residente a Santarcangelo, sofferente di disturbi psichici, si è allontanato in bici dopo aver discusso con la madre. I Carabinieri hanno rintracciato il ragazzo in via Marconi mentre stava litigando anche con il padre. I militari sono riusciti a tranquillizzarlo, convincendolo a salire a bordo dell’ambulanza del 118 che lo ha trasportato al pronto soccorso di Rimini.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      "Per essere un campione devi essere anche un patacca!"

    • Cronaca

      Tremendo incendio manda in cenere auto in un parcheggio

    • Cronaca

      Hotel chiuso da anni ma da Tripadvisor arrivano promozioni e recensioni

    • Cronaca

      Dopo la notte di sesso sfrenato con l'escort arrivano i ricatti

    I più letti della settimana

    • Salto di carreggiata sull'Adriatica, camion centra la vettura di un ragazzo

    • Minacciato dagli altri detenuti, Eddy Tavares trasferito dal carcere dei "Casetti"

    • Noto industriale riminese indagato per bancarotta fraudolenta

    • Hotel chiuso da anni ma da Tripadvisor arrivano promozioni e recensioni

    • Centrato in pieno da uno scooterista, anziano ciclista in gravi condizioni

    • Niente posta nelle buchette, due postini finiscono indagati per gravi reati

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento