Liti su liti, i Carabinieri gettano acqua sul fuoco

Due liti spente dai Carabinieri della Compagnia di Rimini nella giornata di giovedì. Intorno alle 2 sono arrivate diverse segnalazioni al 112 per un'intensa discussione in via Lugano tra fidanzati

Redazione 2 marzo 2012

Due liti spente dai Carabinieri della Compagnia di Rimini nella giornata di giovedì. Intorno alle 2 sono arrivate diverse segnalazioni al 112 per un'intensa discussione in via Lugano tra una coppia di giovani fidanzati. La ragazza ha colpito violentemente il vetro dello sportello anteriore laterale dell’autovettura del compagno, mandandolo in frantumi. I Carabinieri di Rimini Miramare sono riusciti a riportare alla calma i due protagonisti della lite.

Un'altra lite è stata segnalata alle 15. Un 18enne del Burkina Faso, residente a Santarcangelo, sofferente di disturbi psichici, si è allontanato in bici dopo aver discusso con la madre. I Carabinieri hanno rintracciato il ragazzo in via Marconi mentre stava litigando anche con il padre. I militari sono riusciti a tranquillizzarlo, convincendolo a salire a bordo dell’ambulanza del 118 che lo ha trasportato al pronto soccorso di Rimini.
 

Annuncio promozionale

Miramare
violenza

Commenti