Il corpo di Silvio Mannina ritrovato incaprettato e con un sacchetto sulla testa

Eseguita venerdì mattina l'autopsia sul cadavere del 30enne milanese ucciso da Dritan Demiraj alla vigilia dell'omicidio di Lidia Nusdorfi. Confermata dall'anatomopatologo la causa del decesso

E' stata eseguita nella mattinata di venerdì l'autopsia sul corpo di Silvio Mannina, il 30enne milanese ucciso da Dritan Demiraj alla vigilia dell'omicidio di Lidia Nusdorfi avvenuto nella stazione di Mozzate lo scorso primo marzo. Dalle prime indiscrezioni sugli esiti dell'esame autoptico è emerso che Mannina è stato sepolto a circa 80 centimetri di profondità, in un terreno paludoso, e le cause della morte sono da far risalire allo strangolamento. Appare quindi veritiera la versione di Demiraj, che ha raccontato di aver strangolato il nuovo fidanzato della Nusdorfi con un cavo elettrico dopo averlo tramortito con dei pugni alla testa. Sul corpo di Mannina, infatti, l'anatomopatologo ha riscontrato delle lesioni compatibili con i colpi inferti dall'albanese. Dopo aver ucciso il 30enne, secondo quanto ricostruito dall'autopsia, l'albanese gli ha infilato un sacchetto di plastica in testa, chiudendolo con del nastro adesivo, per poi "incaprettarlo" mani e piedi sempre con lo scotch e, prima di infilarlo nella buca, ha avvolto i poveri resti in un lenzuolo. Venerdì mattina, la madre di Mannina si è rifiutata di vedere il corpo prima dell'autopsia, pur riconoscendo i vestiti del 30enne, e per l'identificazione certa del cadavere sarà necessario il test del dna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vittima dei truffatori: "Mi sono fatto fregare da una banda di quaquaraquà"

  • Il suo cuore si spegne davanti agli occhi degli amici: muore a 22 anni

  • Coronavirus, i contagi tornano a salire: 12 nuovi casi

  • Bonus bici: è boom di vendite di biciclette, ma non per tutti

  • Ecco la nuova spiaggia di Rimini: 18 metri quadri a ombrellone, apertura fino alle 22 e ok al delivery

  • Colpo al traffico di "bianca": arrestato pusher con più di 300 grammi di cocaina

Torna su
RiminiToday è in caricamento