Digitale terrestre, Rai al buio: la Provincia valuta possibili azioni legali

L'Assessore ai sistemi informativi della Provincia di Rimini, Mario Galasso, ha incontrato mercoledì mattina i responsabili delle Associazioni di tutela dei consumatori del territorio.

L’Assessore ai sistemi informativi della Provincia di Rimini, Mario Galasso, ha incontrato mercoledì mattina i responsabili delle Associazioni di tutela dei consumatori del territorio. Al centro dell’incontro le oramai note difficoltà legate alla ricezione del segnale tv del digitale terrestre per i canali Rai. La situazione è conosciuta, sono sempre più numerose le segnalazioni di cittadini che non riescono a ricevere il segnale del digitale, o quelle di chi, nonostante diversi riposizionamenti dell’antenna, lo riceve con qualità scadente ed in maniera alternata. Una situazione diventata insostenibile considerato il tempo passato dal cosiddetto “switch off”, avvenuto nell’autunno 2010.

Per questo Provincia di Rimini e associazioni di categoria stanno valutando la possibilità di intraprendere un’azione legale, che tenga conto della sentenza del Tar del Lazio, resa nota proprio martedì, riguardo ad un ricorso proposto contro la Rai da parte di 123 cittadini ravennati e l’associazione di consumatori Cittadinanzattiva Emilia-Romagna, ugualmente per la cattiva ricezione del segnale digitale in provincia di Ravenna.

La decisione del Tar, pur respingendo la sostanza del ricorso dei cittadini, sembra comunque aprire spiragli interessanti a livello di giurisprudenza al di fuori della class action, per un’azione risarcitoria individuale. Proprio per approfondire questi punti, nei prossimi giorni, la Provincia di Rimini e le Associazioni di tutela dei consumatori chiederanno un incontro all’avvocato estensore del ricorso dei cittadini ravennati per valutare nello specifico possibilità, modi e forma di un possibile ricorso. Contestualmente la Provincia di Rimini contatterà le associazioni di categoria degli antennisti al fine di ottenere una mappatura puntuale ed aggiornata rispetto i problemi di ricezione in tutto il territorio provinciale. Sempre per discutere sui problemi del digitale terrestre, l’Assessore Galasso sarà presente lunedì prossimo all’incontro convocato a Bologna dal Corecom EmiliaRomagna (il Corecom è il braccio operativo regionale dell’autorità Agcom).

“A fronte delle ripetute rassicurazioni da parte degli organi preposti al digitale della Rai – spiega l’Assessore ai sistemi informativi della Provincia di Rimini, Mario Galasso – l’unica cosa che continuano a ricevere i nostri cittadini è un pesante disservizio del digitale terrestre. Stiamo dunque valutando insieme alle associazioni dei cittadini possibili azioni legali, anche alla luce delle recenti novità in materia espresse dal Tar. Continueremo intanto a mappare i disservizi presenti su scala provinciale insieme agli antennisti, per raccogliere prove puntuali e aggiornate rispetto alla cattiva ricezione del segnale digitale. Una battaglia questa che ci vede al fianco di tutti coloro che vogliono semplicemente garantire quello che dovrebbe essere un diritto per  tutti i nostri cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli amici del bar non lo vedono da giorni, ritrovato cadavere in casa

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Vasco Rossi si fermerà a Rimini per venti giorni: le date del "soggiorno"

  • Il Comune pronto a demolire balconi trasformati in verande e sale da pranzo coperte

Torna su
RiminiToday è in caricamento