Furia maltempo: allagamenti, alberi abbattuti e mareggiate

Il maltempo ha picchiato duro anche nel Riminese. Sono numerosi i disagi causati dal vento forte e dalla pioggia caduta abbondante in particolar modo dalla prima serata di sabato

Il maltempo ha picchiato duro anche nel Riminese. Sono numerosi i disagi causati dal vento forte e dalla pioggia caduta abbondante in particolar modo dalla prima serata di sabato, con alberi abbattuti e cartelli divelti. Diverse le chiamate al centralino del 115 per la messa in sicurezza di rami pericolanti. Quella tra sabato e domenica è stata una nottata intensa anche per le 16 pattuglie dei Carabinieri del comando provinciale di Rimini che hanno vigilato sul territorio.

Intorno alle 21.15 una pattuglia del Radiomobile di Rimini è intervenuta sulla Statale 16 Adrica, prima dello svincolo per Igea Marina, dove la caduta di alcuni rami sulla sede stradale ha causato seri problemi alla sicurezza della circolazione stradale. Infatti un automobilista in transito ha riportato danni al paraurti anteriore proprio in seguito alla collisione con un grosso ramo, che i militari che hanno provveduto alla rimozione :sul posto sono intervenuti anche gli operai dell’Anas che hanno provveduto a pulire la carreggiata, portando via due grossi rami caduti da alcun alberi che costeggiano la strada.

Verso le 22 una pattuglia di Viserba è intervenuta a San Vito dove un utente aveva segnalato la caduta sulla strada di un palo Telecom. I Carabinieri delimitavano la zona e, in attesa dell’arrivo di tecnici, attivavano un senso unico alternato, segnalando il pericolo agli utenti della strada. Successivamente il palo è stato messo in sicurezza da personale tecnico all’uopo intervenuto.

Intorno alle 23.30 una pattuglia dei Carabinieri è intervenuta nei pressi del Casello di Rimini Nord ove, il forte vento, aveva divelto un cartello pubblicitario che era finito sulla sede stradale. I militari, dopo aver segnalato il pericolo, si sono adoperati per liberare la strada dall’ostacolo, spostando il cartello di 1,30 x 1,70 ai margini della carreggiata, adagiandolo poi oltre il guard rail.

E ancora: alle ore 02.30 un'automobilista ha segnalato che in via Covignano vi erano fango e detriti melmosi sulla strada, caduti dai terreni circostanti. Due pattuglie dell’aliquota Radiomobile giungevano sul posto e, dopo aver delimitato la zona ed attivato un senso unico alternato, hanno fatto intervenire i mezzi dei vigili del fuoco che provvedevano a rimuovere il materiale fangoso, liberando la strada. La circolazione è ripresa normalmente intorno alle 4.

Infine, nella mattinata, i Carabinieri della motovedetta di Rimini e quelli della locale Stazione hanno eseguito un sopralluogo presso il porto-canale di Bellaria Igea marina ove, a causa della forte mareggiata della notte, circa 10 metri quadrati di banchina, lato sud, risultavano danneggiati. Sul posto sono arrivati i tecnici del Comune che hanno eseguito i rilievi e le verifiche del caso, accertando
che i danni, pur se importanti, non compromettevano la stabilità dell’opera e la sua fruibilità. Per cui dopo aver messo in sicurezza l’area, l'hanno transennata in attesa di eseguire, nei prossimi giorni, interventi di ripristino.

E in collina è caduta abbondante la neve. Diverse le richieste di assistenza agli automobilisti in panne ed in particolare in Secchiano di Novafeltria, sulla Provinciale 258 “Marecchiese”, dove un autoarticolato finito fuori strada a causa della neve, è stato prontamente rimesso in carreggiata dai militari della locale Arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Banda del bancomat in azione, malviventi messi in fuga dai carabinieri

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

Torna su
RiminiToday è in caricamento