Ritrovato l'arsenale usato da Casa Madiba per la spedizione punitiva

Mazze e catene poi buttate nei cassonetti dell'immondizia dopo l'aggressione ai militanti di Forza Nuova

Erano armati con spranghe e catene e non, come avevano ribadito nel loro comunicato, con secchi e stracci gli appartenenti a Casa Madiba che, alla vigilia di Pasqua, hanno aggredito i militanti di Forza Nuova in via Dario Campana. Questo quello che emergerebbe dalla visione dei filmati e dalle prime testimonianze raccolte da polizia e carabinieri che indagano sulla scazzottata tra le opposte fazioni. Dai primi riscontri, inoltre, apparirebba chiaro che a dare fuoco alle polveri siano stati gli appartenenti al centro sociale che, in maniera del tutto repentina e ingiustificata, dagli sfottò sono passati direttamente al pestaggio. Dai filmati recuperati dagli inquirenti, sarebbe possibile attribuire a ciascun partecipante il proprio effettivo ruolo e le responsabilità dell'aggressione. Nel corso delle indagini, inoltre, il personale di polizia e carabinieri ha ritrovato, gettati nei cassonetti della spazzatura intorno al supermercato teatro dello scontro, quello che è ritenuto l'arsenale del centro sociale. Spranghe, catene e altri oggetti atti ad offendere utilizzati per l'aggressione ai militanti di Forza Nuova che stavano raccogliendo il cibo per le persone in difficoltà.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Calcioscommesse, i vincitori della sospetta combine: "Siamo estranei alla vicenda"

  • Cronaca

    Imprenditori arrestati per riciclaggio di denaro, maxi sequestro da 18 milioni

  • Cronaca

    Canoni demaniali per le darsene turistiche, il Tribunale di Rimini ha accolto la sospensiva

  • Cronaca

    Scippo finito male, l'anziana vittima finisce al pronto soccorso

I più letti della settimana

  • Investimento mortale, bloccata la circolazione dei treni sulla linea adriatica

  • Affianca l'autobus nella rotatoria e rimane schiacciata contro il parapetto

  • Schianto fatale per una donna di Bellaria-Igea Marina nel ravennate

  • Aeroporto Fellini, i nuovi voli per l'Egitto, le isole greche e spagnole

  • Non si accorge di essere incinta, partorisce al settimo mese in pronto soccorso

  • A 36 anni torna a vedere grazie a un intervento innovativo dei medici di Riccione

Torna su
RiminiToday è in caricamento