Giardini d'Autore festeggia dieci anni tra fiori, profumi e lezioni di stile

Vivaisti e designer invadono Castel Sismondo e piazza Malatesta per una tre giorni green con mostre, eventi e laboratori per i bimbi

Compleanno speciale per Giardini d'Autore che festeggia dieci anni all'insegna della bellezza, tra fiori, piante rare, design e profumi. Da venerdì 22 a domenica 24 marzo la manifestazione invade Castel Sismondo e piazza Malatesta che sbocciano per l’arrivo della primavera. Piante rare, fiori da collezione, mostre d’arte, conferenze e laboratori con grandi esperti di giardinaggio, installazioni di green design: il programma è ricchissimo.

Ad aspettare gli appassionati del pollice verde collezioni botaniche uniche frutto della continua ricerca e passione dei vivaisti provenienti da tutta Italia, dalla Sicilia al Piemonte, e dall’estero: tra di loro c’è chi festeggia 10 anni di presenza ininterrotta a Giardini d’Autore. Piante aromatiche e per l’orto in varietà curiose ed insolite, bulbi, semi, rose antiche e moderne, piante acquatiche, piante tropicali, frutti antichi, piante da ombra, e ancora arbusti insoliti a fioritura precoce primaverile, ellebori, piante grasse, camelie e azalee, piante rampicanti, agrumi storici e ornamentali, piante commestibili e tantissime altre curiosità vegetali: a Castel Sismondo e in Piazza Malatesta c’è tutto quello che serve nella creazione di veri e propri Giardini d’Autore.

Gli spazi green

Insieme ai vivaisti, agli artigiani e designer che hanno messo al centro delle loro produzioni temi naturali, sono la bellezza in ogni sua forma e la creatività ad essere protagoniste di questo nuovo appuntamento con Giardini d’Autore.
Gli Spazi d’Autore non sono mai stati così tanti, nove in totale, e guidano il visitatore dall’ingresso sino alle sale interne del Castello, in un percorso che tocca anche le Corti di Sigismondo e arriva alla Sala Ressi del Teatro Galli. Ci sono giardini ideali, come gli “Affacci di primavera”, “Terra”, “Amor sacro e amor profano” e “Nel giardino di Canapa”, esposizioni d’arte, come la mostra “Trasformazioni.23” dell’artista svizzera Nadja Galli Zugaro e l’installazione “I Malatesta e i Volti di Romagna” di Studio Forme tra il Castello e il Teatro, e suggestioni di design come le “Atmosfere di Primavera” o “La Grande Abbuffata”.
Gli eventi in programma sono decine ogni giorno: corsi sui segreti del giardinaggio con i migliori vivaisti, laboratori pratici insieme agli artigiani, lezioni di pittura e di calligrafia, conferenze, incontri e presentazioni di libri. Tra gli appuntamenti ci sono le lezioni di bon ton del maestro di eleganza Stefano Agnoloni, le colazioni firmate dal mastro pasticcere Roberto Rinaldini per Quartopiano Suite Restourant e i brunch e gli aperitivi dello chef Silver Succi sulla terrazza di corte, le consulenze personalizzate del “personal garden shopper” Ettore Villa dell’associazione Lablab e dei “Progettisti on the Road” Tamara e Stefan Scarpellini, con il loro pulmino trasformato nel loro studio da architetti, l’“Orto invisibile” con l’erbario fantastico dell’artista Federico Guerri e dello scrittore Gianluca Galante e “L’orto dei tesori botanici” dei Vivai Fratelli Gramaglia, un percorso alla scoperta delle piante migliori da utilizzare in cucina.

Un giardino per i bambini

L’attenzione ai più piccoli è ancora più forte per l’edizione che celebra i 10 anni di Giardini d’Autore: il progetto “Imparare dalla natura” realizzato insieme al Gruppo Hera prevede laboratori didattici il venerdì e il sabato per le classi delle scuole di Rimini e uno spazio sempre aperto durante tutto il weekend con letture animate e laboratori di giardinaggio. Per i giardinieri di domani c’è anche lo spazio allestito dalla libreria Viale dei Ciliegi 17: dieci laboratori nell’arco di tre giorni e momenti di creatività mordi-e-fuggi sempre a disposizione.
Giardini d’Autore per questa edizione speciale cresce anche fuori dalla città, con il cartellone di eventi #offGiardinidAutore: giovedì 21 si inizia con “Fabulae - RinTocchi in Giardini Sospesi”, un percorso di incontro in immagini e suoni tra quattro artisti alla galleria Primo Piano, venerdì 22 si continua alla Galleria Augeo con “Il Giardino delle Camelie”, con la mostra Naturae che vanta anche alcune opere dell’artista Bernd Zimmer, mentre sabato 23 si chiude con la festa alla Galleria Gorza - Lola Langusta con evento speciale che evoca sapori e mondi lontani dal titolo  “Primavera nella Corte di Lola”.

La manifestazione è in programma dalle 9.30 alle 19.30 (ingresso 4 euro, abbonamento 3 giorni 8 euro; gratuita per gli under 16)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Plastica in mare, l'assessore all'Ambiente: "Sull'argomento risveglio ambientalista"

  • Cronaca

    La Federazione Baseball sancisce la fine del Rimini Baseball

  • Cronaca

    Valentino Rossi campione di generosità per la prof. malata di cancro

  • Cronaca

    Estorsione aggravata dall'uso delle armi, nel mirino intestazioni fittizie di hotel

I più letti della settimana

  • Tremendo frontale, in condizioni disperate un bambino presente a bordo

  • Si schianta contro il guardrail e precipita in una scarpata: muore un centauro

  • Schiacciato dal camion, ciclista rischia l'amputazione di una gamba

  • Ristorante boicottato per razzismo: "Chiudo, non ne posso più, terrò aperto solo l'hotel"

  • Scoppia la tubatura, camion a rischio di ribaltarsi e hotel allagato

  • Selvaggia Lucarelli: "Della Sarti girano foto più hot di quelle apparse in questi giorni"

Torna su
RiminiToday è in caricamento