Sfide a colpi di shaker e creatività per "Rimini International Bartender"

Sei famosi barman mixeranno cocktail con nuove ricette a base di Pignoletto, una festa in spiaggia con djset e brindisi in riva al mare

Sei bartender di fama internazionale, una notte in spiaggia, un vino dei colli bolognesi. Gli ingredienti ci sono tutti e basta shakerarli insieme per avere "Rimini international bartender", la sfida tra barman che approda, alla sua terza edizione, nella località balneare regina delle vacanze. Giovedì 6 luglio, dalle 18, il Villaggio Kennedy Cake (Lungomare Tintori, dal bagno 20 al bagno 28) si trasformerà in un originale “open bar” vista mare, tra dj set, musica dal vivo, corner di frutta fresca e street food.

Un prodotto espressione di un territorio, il Pignoletto Frizzante dei Colli Bolognesi, si trasforma, nelle mani di sei bartender professionisti, per diventare il drink di tendenza dell’estate 2017. Sul palco allestito per l’occasione, saliranno: Ahmed «Mido» Yahi (titolare dal Cafè Moderne di Parigi), la venezuelana Yanaida Prado (barman al Dry Martini a Barcellona), il russo Andrei Amelin (dal Mixology Science Club del Four Season Hotel di San Pietroburgo), il romano George Cerrone (head bartender al boutique hotel Hobo di Stoccolma), il napoletano Ciro Adriano de Georgio (bar manager del Tales & Spirits di Amsterdam e brand Ambassador per il gin Scozzese Porter’s) e l’argentino Lucas Fernando Kelm (bar manager del nuovissimo locale AMO di Venezia).

Originale la formula del contest: i barman saranno al contempo concorrenti e giudici: ogni cocktail proposto da uno degli sfidanti verrà valutato dagli altri 5 con voto segreto. A fare gli onori di casa sul palco, assieme ad Enrico Vignoli, coordinatore di Rimini International Bartender, anche il romano Oscar Quagliarini, personaggio di spicco della scena bartender europea, con le sue creazioni a base di fiori, spezie e profumi fatti in casa.

Oltre a rappresentare la “base” della sfida, il Pignoletto frizzante sarà anche protagonista in uno dei due cocktail proposti dai barman dei 6 locali riminesi (I Putti Beer Station, Newport, Barrumba, Chiringuito Beach Bar, Coconuts, Terrasamba) presenti al Villaggio Kennedy Cake giovedì sera. Spazio anche allo street food, dal fritto di pesce alla immancabile piadina riminese, passando per sushi, hamburger e tanto altro (con le proposte di Piada Dalla Lella, American Graffiti, Rainbow Sushi, Terrasamba, Consorzio Spiaggia Rimini, Il Fritto Riminese, Associazione Pescatori Cattolica, Mister Pizza, Anima Sicula, Italia Arrosticini), senza dimenticare la musica, proposta da un dj set che accompagnerà tutto l’evento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Emergenza coronavirus al Nord: il prefetto di Rimini convoca un vertice con i sindaci

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

  • All'urlo di "Coronavirus" si scaglia contro le auto in corsa armato di coltello

Torna su
RiminiToday è in caricamento