Dopo risse e accoltellamenti arriva la stangata per la discoteca

L'Io Steet Club chiuso dal Questore di Rimini in seguito ai numerosi fatti di violenza che si sono verificati nel locale

Sospesa per 45 giorni la licenza dell'Io Street Club, la discoteca di Marina Centro a Rimini, teatro di numerosi episodi di cronaca nera. Da ultimo ha pesato, sulla decisione del Questore Maurizio Improta, i due accoltellamenti che si sono verificati nell'arco di appena 10 giorni. Il provedimento, sulla base dell'articolo 100 del Testo Unico di Leggi di Pubblica Sicurezza, impone ai titolari lo stop dei balli. Si tratta della seconda sospensione per il locale che, nell'estate del 2013, era stato colpito da un provvedimento analogo in quando, nell'agosto di quell'anno, un 17enne di Cesena era morto di overdose. Nel corso degli ultimi 4 anni, inoltre, l'Io Street Club era già stato al centro di altre vicende che avevano visto intervenire le forze dell'ordine per risse e accoltellamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Gli amici del bar non lo vedono da giorni, ritrovato cadavere in casa

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Emergenza coronavirus al Nord: il prefetto di Rimini convoca un vertice con i sindaci

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
RiminiToday è in caricamento