Legata e imbavagliata per 3 ore, arrestati i rapinatori dell'anziana

Un uomo e una donna gli autori della violenta rapina consumata nella serata di martedì alla Gaiofana

Un pomeriggio di terrore quello che ha vissuto l'80enne rapinata e legata nel proprio appartamento di via don Milani alla Gaiofana di Rimini. Secondo quanto emerso, verso le 16 di martedì una coppia di malviventi ha suonato al campanello dell'appartamento al terzo piano dove vive la vittima. L'anziana, riconoscendo la donna, ha aperto la porta facendola salire nella palazzina ma, appena arrivata davanti all'ingresso dell'appartamento si è accorta che c'era anche un uomo. Una volta dentro, i malviventi hanno iniziato ad aggredirla per farle rivelare il nascondiglio con soldi e preziosi per poi bloccare l'80enne legandola e mettendole un pezzo di nastro adesivo sulla bocca.

Con la vittima immobilizzata, i rapinatori hanno messo a soqquadro l'appartamento in cerca di contanti e oggetti di valore. Al momento non è stato ancora possibile accertare, tuttavia, cosa sia sparito dalla casa. Dopo aver rovistato in ogni angolo, i due sono fuggiti facendo perdere le loro tracce e, solo dopo 3 ore, l'anziana è riuscita a liberarsi dai legacci e chiamare la polizia. La caccia ai malviventi è proseguita per tutta la notte tra martedì e mercoledì e gli inquirenti della squadra Mobile sono riusciti ad acciffarli e portarli in Questura in stato di fermo. Si tratta di una donna e del suo fidanzato che, in queste ore, sono sotto interrogatorio. Si tratta di una 23enne riminese e di un 25enne siciliano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Santarcangelo piange la scomparsa della giovane mamma falciata dal suv

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • A Le Iene la verità di Miradossa: "Pantani ucciso per portargli via 20mila euro"

Torna su
RiminiToday è in caricamento