"La birra è troppo cara", così mette a soqquadro il negozio

Shopping movimentato martedì sera in due negozi di Rimini. Nel giro di dieci minuti l'una dall'altra sono arrivate ben due richieste d'intervento al 112

Shopping movimentato martedì sera in due negozi di Rimini. Nel giro di dieci minuti l’una dall’altra sono arrivate ben due richieste d’intervento al 112. La prima alle 21.20, dove si segnalava in viale Principe di Piemonte la presenza di un extracomunitario che aveva messo a soqquatro il locale poiché lamentava il prezzo troppo alto della birra. Alle 21.33 la seconda chiamata per un’accesa discussione in un bar in via Lorenzo Valla.

A chiedere l’intervento era stata la titolare del punto vendita dopo che con alcune clienti di nazionalità cecena che non intendevano pagare dei prodotti alimentari. Anche in questo caso, i militari hanno spento la lite e notiziavano le parti della facoltà di adire le vie legali.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Lei è allergica all'oro", la falsa dottoressa ripulisce l'anziana dei suoi preziosi

  • Incidenti stradali

    Carambola nella notte, giovane centauro in serie condizioni al "Bufalini"

  • Cronaca

    Sequestrati e rapinati con una pistola in faccia, terrore al distributore di benzina

  • Cronaca

    Fiamme nella camera da letto, inagibile l'intero appartamento

I più letti della settimana

  • I titolari di un'azienda agricola di Coriano i killer del lupo appeso alla pensilina

  • Tre Porsche sulla Consolare innescano una carambola: feriti e strada chiusa

  • Tampona un'auto e si schianta contro un veicolo, scooterista in condizioni disperate

  • Scappato da San Patrignano, le Iene lo ritrovano nella zona di spaccio di Rimini

  • Lupo ucciso ed impiccato alla pensilina, svolta nelle indagini: due denunciati

  • Clochard ritrovato senza vita su una panchina del parco giochi

Torna su
RiminiToday è in caricamento