Dopo la forte mareggiata, oltre 20 carcasse di tartarughe spiaggiate

Dalle 7 di martedì, decine di telefonate alla Capitaneria di Porto per segnalare i ritrovamenti. La zona più interessata è quella che va da piazzale Pascoli fino al confine con Riccione. Già allertati i mezzi di Hera per la rimozione

Dopo la forte mareggiata di lunedì, sono oltre una ventina le carcasse di tartarughe marine ritrovate spiaggiate sulla battigia. Una vera e propria strage con il centralino della Capitaneria di Porto che, dalle 7 di martedì, sta ricevendo decine di telefonate che segnalano i nuovi ritrovamenti. La zona più interessata da questo fenomeno è il tratto di costa che, da piazzale Pascoli a Rimini, arriva fino al confine con Riccione. I mezzi di Hera sono stati subito allertati e, dalle prime ore del mattino di mercoledì, inizieranno le operazioni di rimozione.

Su segnalazione della Capitaneria, Hera sta monitorando la costa per cercare di individuare tutte le tartarughe spiaggiate. Oltre 25 gli esemplari rinvenuti nel tratto compreso tra Bellaria Igea Marina e Cattolica, di cui gran parte nella zona di Rimini sud. Considerata la rilevanza del fenomeno e le dimensioni degli esemplari rinvenuti, saranno impiegati mezzi meccanici in grado di sollevare le carcasse degli animali, che saranno poi trasportate presso un centro autorizzato di smaltimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

Torna su
RiminiToday è in caricamento