I pescatori riminesi aderiscono alla mobilitazione della marineria

Negli ultimi 15 anni si è registrata una diminuzione di circa il 30% della flotta e un -40% del pescato

Giornata di mobilitazione delle marinerie dell'Emilia-Romagna dopo che, negli ultimi 15 anni, si è registrata una diminuzione di circa il 30% della flotta e, nello stesso periodo, anche il pescato ha visto un forte decremento di circa il 40%. Un disagio, quello espresso dagli operatori, “del tutto comprensibile, alla luce della difficile situazione con cui deve fare i conti il comparto, sia nazionale sia quello che opera nell’area del Distretto di pesca Nord Adriatico”. Per questo, “la Regione condivide pienamente le preoccupazioni che sono alla base della giornata di mobilitazione indetta dalle marinerie dell’Emilia-Romagna”. Così Simona Caselli, assessore regionale all’Agricoltura, caccia e pesca, commenta l’iniziativa in corso oggi, venerdì 17 febbraio, organizzata dalle imprese del settore della pesca e dell’acquacoltura per manifestare il disagio che stanno vivendo.

Secondo i dati forniti dall’Osservatorio socio-economico della Pesca e dell’Acquacoltura del Distretto di Pesca Nord Adriatico, negli ultimi 15 anni la flotta da pesca dell’Emilia-Romagna, per numero di barche, stazza e motore, ha subito una diminuzione di circa il 30%. Nello stesso periodo anche il pescato ha visto un forte decremento di circa il 40%. L’Emilia-Romagna, in accordo con le altre Regioni che fanno parte del Distretto, “è quindi favorevole al ripristino, sperimentando eventualmente nuove modalità organizzative, della Commissione consultiva centrale della Pesca e del Mare: rappresentava infatti un’importante sede di confronto e di proposta tra i diversi livelli istituzionali e i rappresentanti dei produttori”.Anche per le catture del tonno rosso, aggiunge l’assessore, “è necessario un cambio di passo”. Dopo tanti anni di regime di quote – sia di quelle calcolate e distribuite inizialmente, sia di quelle aggiuntive, legate all’aumento della numerosità – “credo occorra rivedere il sistema, confrontandosi con una situazione del nostro mare sostanzialmente diversa da quella che ha portato all’introduzione degli attuali criteri di limitazione”.

===> Segue

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Gessica sul banco dei testimoni: "Lui è stato l'amore più grande della mia vita"

  • Incidenti stradali

    Tremendo frontale sulla via Coriano, centauro sbalzato contro il parabrezza

  • Cronaca

    Pronto a inondare la Riviera con 2 chili di cocaina, arrestato il grossista

  • Cronaca

    Blitz dei Nas a Rimini, scovato dai carabinieri un falso odontoiatra

I più letti della settimana

  • Molo Street Parade militarizzata ma raffica di rapine al peperoncino

  • Dramma in via Montescudo: scooterista perde la vita in uno scontro con un'auto

  • Drammatica caduta per uno scooterista: è grave all'Infermi

  • In 200mila alla Molo Street Parade. Fabri Fibra: "Solo a Rimini una figata così"

  • Schianto contro un furgone sulla Consolare: giovane scooterista in gravi condizioni

  • Gessica sul banco dei testimoni: "Lui è stato l'amore più grande della mia vita"

Torna su
RiminiToday è in caricamento